Venerdì, 23 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia Acqua e nuova luce tra i marmi, rinasce Fontana di Trevi: le foto

Acqua e nuova luce tra i marmi, rinasce Fontana di Trevi: le foto

ROMA. Non sono state più le stesse quella piazza e la sua fontana senza acqua per 17 mesi, senza lo sciabordio fragoroso governato dall'imponenza di Oceano che costringeva ad alzare la voce se solo ci passavi accanto. Ci cono voluti cinquecentosedici giorni di silenzio per restaurare Fontana di Trevi, ma alla fine Oceano è tornato ad essere il re incontrastato. Sul calar della sera, in un'attesa carica di emozione che ha portato in piazza tantissimi tra romani e turisti, la magia ha avuto inizio e da Fontana di Trevi ha cominciato a sgorgare l'acqua accompagnata da una nuova illuminazione.

Il marmo e il travertino, finalmente riportati agli antichi splendori, hanno dato il meglio con l'acqua e la luce, rievocando l'idea originaria di Nicola Salvi, che la costruì nel 1732 servendosi dell'acquedotto Vergine, costruito da Marco Vispanio Agrippa nel 19 a.C.. Un restauro fatto 'in casa', tutto italiano, reso possibile dagli oltre due milioni di euro messi a disposizione dalla maison Fendi e dall'illuminazione a led di Acea.

Un restauro innovativo grazie al ponte panoramico montato sull'opera che ha accolto da 100 fino a 240 persone per volta che hanno potuto vedere 'da vicino' la fontana e ammirare particolari difficilmente visibili, mentre lungo la recinzione del cantiere, in pannelli trasparenti di plexiglas, sono stati montati due schermi che hanno mostrato immagini recenti e storiche legate alla fontana. Un cantiere che è stato visitato da circa 3 milioni tra turisti e romani.

Un ritorno alla normalità dunque per il monumento simbolo della Dolce Vita, dove Federico Fellini girò la scena immortale del 'bagno' di Anita Ekberg e Marcello Mastroianni. E che oggi è stato salutato da un lungo applauso, dai flash e dai selfie di chi è rimasto in religiosa attesa per non perdersi lo spettacolo dell'acqua che tornava a scorrere sulla fontana. «Quello che consegniamo alla città è un restauro realizzato in 516 giorni e non 600 come era stato annunciato, con una nuova illuminazione, un nuovo impianto di videosorveglianza e la sistemazione dell'impianto idrico - ha detto il sovrintendente capitolino Claudio Parisi Presicce - Roma è legata alle sue fontane, simbolo di vita e di rinascita».

E Fendi, che con questo restauro, tramite il suo ad Pietro Beccari spiega di aver «fatto un atto d'amore verso Roma», annuncia che la Maison Fendi finanzierà il restauro di altre quattro fontane di Roma: quella del Gianicolo, la fontana del Mosè, il Ninfeo al Pincio e la fontana del Peschiera.

Intanto la sera scende, si fa buio, i turisti non accennano ad andare via per strappare un ultimo scatto, uno ancora, alla regina delle fontane. Oceano tollera tutto, anche i fischi dei vigili che riprendono qualche turista indisciplinato. E aspetta paziente chi, come Carlo, oggi del bagno di folla non ne vuole sapere: «Lavoro qui da una vita, domani attacco alle 6, quando qui non ci sarà nessuno. Allora sì, sarà una magia».

La riapertura della Fontana di Trevi fa il giro sulle principali emittenti televisive americane.

Cbs e Nbc, ma anche Fox News, pubblicano foto e video della fontana dove è tornata a scorrere l'acqua dopo i lavori di restauro durati 17 mesi, in mezzo ad un'enorme folla di turisti e curiosi.

Le spettacolari immagini della riapertura sono riproposte nei vari servizi. «La Fontana di Trevi, riproposta nel film di Federico Fellini 'La Dolce vità, è un must a Roma», scrive Cbs.

© Riproduzione riservata

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X