Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Scambia l'Altare della Patria per il Parlamento, la gaffe di Dan Brown

ROMA. Dan Brown scambia l'Altare della Patria per il Parlamento italiano postando tanto di foto ma poi si scusa con i fan che gli fanno notare su Facebook e cinguettano su Twitter il clamoroso errore commesso.

«Giusto, questo è l'Altare della Patria e non il Parlamento. Mi dispiace... A quanto pare mi serve un'altra tazza di caffè stamattina» scrive l'autore del Codice Da Vinci e di Inferno, pubblicato in Italia da Mondadori.

Prima lo scrittore si era lasciato andare: «Dicono che assomiglia a una torta nuziale, ma io continuo ad amare la sede del Parlamento di Roma» mostrando l'immagine del monumento che accoglie le spoglie del Milite Ignoto.

Lo scrittore bestseller ha accolto con ironia anche le critiche ricevute: «Ho trovato il commento di Salvo Cardamone particolarmente divertente. Ha scritto: 'Quello non è la sede del Parlamento, e questo spiega perchè lo amiamo così tanto'. Ok, grazie per il chiarimento, e ora torno al lavoro».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X