Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Nicole Kidman torna in teatro dopo 17 anni - Foto

MILANO. «Volevo che il nome di Rosalind Franklin venisse ricordato»: Nicole Kidman, che ha appena debuttato a Londra con la pièce Photograph 51, ci tiene a spiegare perchè ha scelto per il suo ritorno al teatro a 17 anni dal suo ultimo successo londinese la storia della scienziata che fu determinante nella scoperta del Dna. Determinante ma a lungo dimenticata.

«È un personaggio che ho amato perchè è così altruista, impegnata. Era una persona che non cercava gloria personale ma una di quelle persone nate per ottenere dei risultati» ha detto il premio Oscar a Milano dove è volata per festeggiare il decimo anniversario da da brand ambassador Omega. Ieri sera alla Triennale ha inaugurato la mostra dedicata agli orologi femminili storici del brand, dal titolo 'Her Timè.

Durante un incontro con la stampa a Palazzo Parigi a Milano, in un abito Giambattista Valli e vertiginosi tacchi Christian Louboutin, Kidman ha parlato del suo rapporto con il tempo. «Amo gli orologi  - ha raccontato l'attrice - perchè amo essere sempre in orario. Per me è una forma di rispetto e di buone maniere».

L'attrice ha raccontato quali sono le attività che ama compiere quando ha un pò di tempo per se stessa. «Se ho solo un minuto - ha detto la Kidman - allora medito. Se ho un'ora, mi siedo sul pavimento e gioco con i miei figli. Se invece ho un'intera giornata a disposizione - ha spiegato Kidman - inizio con una lunga colazione, che è il mio pasto preferito. Poi mi piace nuotare e andare in spiaggia». Infine ha parlato del suo compagno di vita, il cantante country Keith Urban. «È un marito incredibile. Mi sento una persona molto fortunata».

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X