Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Multimedia

Home Foto Multimedia Tristan da Cunha, l'isola più remota del mondo cerca un professore. Requisiti richiesti? Voglia di vivere isolati e spirito d'adattamento - Foto

Tristan da Cunha, l'isola più remota del mondo cerca un professore. Requisiti richiesti? Voglia di vivere isolati e spirito d'adattamento - Foto

Offerta di lavoro nell'isola più remota del mondo, a Tristan da Cunha si cerca un professorel'isola più remota del mondo cerca un professore.

Considerata la più remota isola abitata nel mondo, Tristan da Cunha è a caccia di un professore. Requisiti richiesti: voglia di vivere isolati e spirito di adattamento. La città più vicina (Città del Capo, Sud Africa) è a 2.816 chilometri. Nessun aeroporto e 23 studenti di 268 abitanti sono a corto di insegnanti.

Chiunque fosse interessato, può inviare il proprio curriculum ma solo se disposto a scappare via da tutto ciò che lo circonda per vivere lontani dal mondo.

"Un'occasione per insegnare in una comunità unica e fare una reale differenza per la nostra scuola", recita l'annuncio. "Il viaggio sarà epico e sarete accolti da una comunità amichevole. Richieste eccellenti capacità relazionali e apertura all'avventura, che vi aiuteranno a integrarvi e adattarvi a vivere in un luogo così remoto".

L'isola di Tristan nasce da una eruzione vulcanica nell'Oceano Atlantico ed è stata scoperta dall'esploratore portoghese Tristão da Cunha nel 1506. Appartiene alla Corona britannica dal 1816. Scartata dagli esploratori come un possibile luogo dove vivere a causa del suo aspro paesaggio montano, la mancanza di un porto naturale, la mancanza di terra per l'agricoltura e il maltempo con pioggia e vento forte in tutte le stagioni, secondo quanto si legge nel sito ufficiale, oggi è
tuttavia abitata, nonostante le difficoltà.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X