Giovedì, 28 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Foto Mondo Esplosione in un edificio a Manhattan: 2 dispersi e 19 feriti

Esplosione in un edificio a Manhattan: 2 dispersi e 19 feriti

NEW YORK. Pomeriggio di paura nell'East Village di Manhattan, dove un'esplosione ha sventrato una vecchia palazzina di cinque piani provocando un inferno, con un violentissimo incendio che si è propagato anche nell'edificio accanto.

Sono due le persone disperse in seguito all'esplosione avvenuta ieri nell'East Village, a Manhattan. Lo affermano le autorità di New York, anche se l'ufficio del sindaco non le ha ancora inserite ufficialmente nel registro delle persone scomparse. Uno dei due dispersi è un ragazzo di 23 anni di nome Nicholas Figueroa, che si trovava nel ristorante giapponese del palazzo crollato. La famiglia lo ha scoperto dalle ricevute della sua carta di credito del ragazzo,
l'ultima emessa nel Sushi Park appena prima dell'esplosione.

Ci sono feriti ma il timore è che ci possano essere persone ancora intrappolate tra le fiamme. Tra di loro potrebbero esserci anche due pompieri che mancherebbero all'appello.

Sul posto decine di mezzi di soccorso e almeno 250 pompieri al lavoro. La zona dell'incidente non è molto distante dal complesso dalla New York University e dal Washington Square Park, frequentatissimo punto di ritrovo a Manhattan.

La causa più probabile dell'esplosione - secondo una prima ricostruzione - sarebbe una fuga di gas, verificatasi o in uno dei ristoranti sottostanti l'edificio oppure in uno degli appartamenti. Ma un portavoce dei vigili del fuoco ha precisato come al momento non vi sia alcuna conferma.

«È stato come un terremoto», raccontano i testimoni che parlano di una deflagrazione che ha fatto letteralmente tremare la terra. Ne è seguito un fuggi fuggi generale, mentre le fiamme si sprigionavano e arrivavano velocemente al tetto della palazzina - che ha almeno un centinaio di anni - e si propagavano a quella accanto.

Sono in tutto quattro gli edifici coinvolti nell'esplosione e nell'incendio causato con ogni probabilità da una fuga di gas. Le persone sfollate vengono assistite dalla Croce rossa, che ha allestito un centro accoglienza in una scuola della zona. Gli appartamenti coinvolti nell'incidente sono una cinquantina.

© Riproduzione riservata

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X