Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura Pino Daniele, per lui una strada e il concerto di Capodanno

Pino Daniele, per lui una strada e il concerto di Capodanno

NAPOLI. Napoli ricorda Pino Daniele intitolandogli la strada in cui ha vissuto da bambino e
dedicandogli i festeggiamenti del prossimo Capodanno.

Ad annunciare che il concerto di fine anno sarà dedicato al 'Nero a metà' è stato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in occasione dello svelamento della targa in quello che era vicoletto Donnalbina.

"A chiusura di un anno triste perchè senza Pino - ha detto de Magistris - abbiamo deciso di ricordarlo con gioia e allegria e lancio un appello a tutti gli amici di Pino e agli artisti, sopratutto napoletani, affinchè vogliano contribuire a questa serata". Alla cerimonia di svelamento della targa erano presenti, accanto al sindaco e all'assessore alla Cultura Nino Daniele, la moglie Fabiola Sciabbarrassi con i figli Sofia e Francesco, e i fratelli Nello, Carmine e Salvatore. A far cadere il velo che copriva la targa, le mani del sindaco de Magistris e del piccolo Francesco.

"Ringrazio - ha sottolineato il primo cittadino - il Prefetto Pantalone che ci ha concesso una deroga per intitolare la strada a Pino prima dei dieci anni previsti dalla legge e ringrazio tutta la famiglia di Pino". Tra la folla che ha voluto partecipare alla cerimonia, anche gli artisti Tullio De Piscopo e Tony Esposito. Tra le prossime iniziative in ricordo di Daniele, una mostra al Pan che sarà inaugurata nel mese di ottobre.

"L'obiettivo di oggi - ha concluso de Magistris - non era scontato e a dimostrazione che la musica napoletana è grande, entro fine anno intitoleremo a Fuorigrotta una strada a Roberto Murolo, una a Renato Carosone e una a Sergio Bruni".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X