Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura La voce "nera" di Daria Biancardi su palco a Ustica - Foto

La voce "nera" di Daria Biancardi su palco a Ustica - Foto

di

PALERMO
Da sentire
Una mini rassegna che occupa tre serate estive: è “Jazz in piazzetta”, progetto di Angelo Butera per il Comune di Ustica. Dopo l’avvio con il quartetto del sassofonista Claudio Giambruno, completato da Giovanni Conte (piano), Giovanni Villafranca (contrabbasso) e Antonio Leto (batteria), stasera alle 21,30 nella piazza principale di Ustica, tocca alla voce “nera” di Daria Biancardi con la Soul Caravan, progetto del 2009 con Massimiliano Cusumano (chitarra), Giuseppe Filippi (basso) e Francesco Passannanti (batteria). Con loro la cantante rivelazione di “The voice of Italy”, rivisita i
classici del soul, del funk e del r’&b’. E’ visto che è appena uscito il suo primo cd, “Daria” – 6 inediti in inglese, spolverati da soul, pop, fusion, jazz, funky e r’n’b –, la Biancardi promette di eseguire tutti i brani, a fianco dei tradizionali standard.
-
Stasera alle 21,30 a Villa Pantelleria (vicolo omonimo, traversa di viale Strasburgo) riprende la stagione teatrale con la messinscena di “Perbacco”, recital ideato e interpretato da Sandro Dieli sulle musiche di Diego Spitaleri. “Perbacco” racconta il cammino del vino dal Caucaso sino al Mediterraneo attraverso storie universali che vanno dalla Bibbia, all'epopea di Gilgamesh, sino ad Ulisse che ubriaca Polifemo. La narrazione è divertente, emotiva e piena di incanto. “Perbacco” viene messo in scena nell'ambito del progetto Teatro d'Appartamento, ideato da Benassai, ed è stato proposto anche in Spagna dove riscuote ormai da anni un grande successo. Biglietto: 10 euro
incluso un bicchiere di vino.
-
Stasera a Trappeto si apre la quarta edizione di “Non solo classica - Sfumature Culturali", festival di musica organizzato dal Comune di Trappeto. Direttore artistico, Ambrogio D’Amico. Tutti gli appuntamenti saranno in piazza Umberto sullo sfondo della chiesa dell’ Annunziata. Il festival si apre alle 21,30 con il concerto “I classici di sempre” con protagonista l’ Orchestra Sinfonica Mediterranea” diretta da Antonino Lampasona. Solista, il soprano palermitano Valentina Vitti. In programma pezzi classici che spaziano dalla lirica alla canzone partenopea all’operetta.

Appuntamenti
Si cercano ragazzi e ragazze tra i 16 e i 22 anni per partecipare ad un laboratorio di recitazione gratuito, tenuto da Antonio Giordano (metodo Costa e Lecoq) e per spettacoli annuali. Si richiedono buone doti nel canto. All’audizione, glia spiranti allievi dovranno presentare un monologo in lingua italiana della durata massima di 3 minuti (brillante o drammatico); una canzone (a scelta, una ballad\lenta o unaveloce\up-tempo, possibilmente tratta da musical italiano o straniero). I provini si terranno nel mese di agosto. Per qualsiasi  informazione, bisogna  contattare Giuseppe Conti al cell.327.4422667 o inviando una mail all'indirizzo di posta
elettronicapeppino.mc@live.it.
-
Stasera alle 21,30 allo Steri, ritorna “La notte delle streghe”, la visita guidata teatralizzata ideata dagli Amici dei Musei Siciliani: le streghe (le guide dell'associazione) accoglieranno ed accompagneranno un gruppo di massimo 35 persone a sera, in un percorso buio lungo le celle realizzate nel 1603 dall'ingegnere regio Diego Sanchez. Nella totale oscurità, i visitatori
saranno muniti di torce per illuminare i disegni, i graffiti, le poesie e le testimonianze lasciate da streghe, eretici, bestemmiatori, fattucchiere, frati e suore, qui reclusi dai primi del 1600 fino al 1782. 5 euro. Info: 09123893788.

Da leggere
Il “Testamento di Vantò” di Michele Barbera e “Colpe Apparenti” saranno i due libri che verranno presentati stasera alle 20 nella sala consiliare di piazza Triona, a Bisacquino, e che apriranno il palinsesto del programma di quest’anno di “Tempo di migrazioni. Tempo di integrazioni”, rassegna
dedicata al regista originario di Bisacquino, Frank Capra. Alle 20,30 al teatro comunale “Paolo Giaccone” è in programma la proiezione dei corpometraggi “Iatilianamerican” di Martin Scozzese, “Vivo e Veneto” di Francesco Bono, “Nel mare dove sono nato io”  di Isabel Achaval e  “Margherita” di Alessandro Grande. Alle 21 si aprono gli incontri con diversi autori: invitati Nunzio Russo, Ludovico Caldarella e Giuseppe Bellanca.
-
Alle Mura delle Cattive dalle 10, “Porto&Riporto”, scambio di libri usati. Alle 21,30,  “Red falling senses”, della compagnia Essevesse di Marsiglia, coreografo Antonino Ceresia, frutto di una "residenza" ai Cantieri dell'Institut Francais. Cinque ballerine - Aurora Fradella, Luna Benassai, Giorgia Di Cristofalo, Blanca Lo Verde, Arabella Scalisi – con cui Ceresia ha costruito parte del suo percorso coreografico ispirato al libro “Non ti muovere” della Mazzantini. La protagonista è frammentata in 5 aspetti, interpretati dalle ballerine. Ingresso libero. (foto di Lorenzo Gatto)

Schermi
Stasera alle 18,30/ 20,40 e 22,45 all’Igiea Lido di via Ammiraglio Rizzo e domani alle alle 18,30 e alle 21,15, all’Aurora di Tommaso Natale, ritorna sullo schermo, “Wild” di Jean-Marc Vallée, con Reese Witherspoon e Laura Dern. Dopo anni di vita sregolata, la dipendenza dall'eroina e il crollo del matrimonio, Cheryl prese una decisione: tormentata dai ricordi della madre Bobbi (nomination all’Oscar per Laura Dern) e senza alcuna esperienza, si lancia in un viaggio a piedi di più di mille miglia da sola, lungo il Pacific Crest Trail. “Wild” mette in scena le sue paure e le sue soddisfazioni.

A teatro
Stasera e domani alle 21,30 nell’isola pedonale dell’Agricantus (via XX settembre) ritorna Agostina Somma con le sue “Femminerie”. Un titolo strettamente femminile e, invece, si parlerà di..."masculi" e non solo. Agostina Somma, spalleggiata in alcuni sketch da Annalisa Cutrona, con la sua esaltante comicità, graffiante, spontanea, immediata, diretta riesce a trascinare il pubblico in un viaggio dove non mancheranno risate, poesia e un pizzico di commozione. Fanno da cornice, brani e musiche d'autore in lingua dialettale di Alberto Alamìa. 12/8 euro.
-
Quarta e penultima serata per “Cu sona e cu abballa”, il festival di musica popolare in piazza Rettore Evola a Balestrate. Stasera alle 19 parata dei gruppi folk con raduno in via Gesugrande). Alle 21,45 tocca all’esibizione di tutti i gruppi partecipanti provenienti da Polonia, Colombia, Paraguay e Serbia. Si va dal gruppo proveniente delle Highlands polacche, ai rappresentanti della Colombia , ovvero gli Herencia Viva, ente di formazione per il folclore, basato sulla ricerca, l'adattamento e la divulgazione della cultura e delle tradizioni. Ai gruppi del Paraguay e della Serbia. Ingresso libero.

Da vedere
Una vera e propria mostra Vintage a Polizzi Generosa: stavolta la collezione infinita di Ninni Arcuri, che da anni raccoglie pezzi degli anni ’50 e 60, ’70 e ’80 – gadget, telefoni, radio, arredi, etichetti, giocattoli e tantissimo altro -  arriva in provincia, per l’esattezza a all’auditorium San Francesco di Polizzi Generosa dove stasera alle 19 si inaugura “Vintage” appunto, ad ingresso
libero. Farà da colonna sonora all' evento la band Beat & Pop che proporrà i brani musicali che hanno fatto sì che gli anni '60 e '70 fossero ricordati ancora oggi. Patrocinio del Comune che ha fornito le location.

-
Alla civica galleria d'arte moderna di Monreale, una mostra di libri d'artista, “Dialogus Creaturarum Moralisatus” in formato leporello (un'unica striscia di carta piegata a fisarmonica), a cura di Antonina Greco. In mostra le opere di Giuseppe Agnello, Mariano Brusca, Gai Candido, Franco Castiglione, Liliana Conti Cammarata, Nicolò D’Alessandro, Rosetta D’Alessandro, Isabella Ducrot, Antonio Freiles, Laura Giambarresi, Nella Giambarresi, Carla Horat, Giuseppe La Bruna, Michele Lambo, Carlo Lauricella, Rossella Leone, Giovanni Leto, Gaetano Lo Manto, Carmelo Marchese, Elmo Napoli, Gina Nicolosi, Arianna Oddo, Enzo Patti, Marilena Pecoraro, Lorenzo Reina, Salvatore Rizzuti, Salvatore Salamone, Paolo Sardina, Franco Spena, Enzo Venezia, Vincenzo Ventimiglia. Fino al 5 settembre, dal lunedì al sabato 9/13 e 15/18.
-
Alla galleria Francesco Pantaleone Arte contemporanea, la mostra “Le declinazioni della pittura”, collettiva a cura di Arianna Rosica, che racchiude opere di Stefano Arienti, Marco Bongiorni, Giuseppe Buzzotta, Paolo Canevari, Stefania Galegati Shines, John Kleckner, Angelo Mosca, Seb
Patane, Jo Robertson, Angelo Sarleti, Michele Tocca e Vedovamazzei. Un incontro/confronto tra artisti di diverse generazioni pronti a presentare diverse modalità di declinare la pittura oggi. Una pittura che, mantenendo un’armonia sottesa misteriosamente nascosta, si fa installazione, gesto, azioni e processi. Fino al 15 settembre, dal martedì al venerdì dalle 10 alle 19, sabato fino alle 18.
-
Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. I visitatori potranno scoprire le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia. Tele di grande valore, realizzate tra ‘600 e ‘900, dai più grandi maestri della storia dell’arte italiana. Il tutto è frutto del recupero dei pezzi dell’ex Banco di Sicilia, riottenuti dalle diverse filiali; e da altri, provenienti dal patrimonio della ex Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le province siciliane. Orari: martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14. Biglietti: 5/3 euro.
-
La Via Crucis, o “via della croce”, è un rito che propone una riflessione sul percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Durante la Settimana Santa i cristiani pregano di fronte a quattordici immagini, dette “stazioni” della passione di Cristo. Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. E’ possibile ammirare la mostra al Complesso Monumentale Palazzo Reale, Cappella Palatina fino al 30 settembre. Da lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00). Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15).
-
Fino Al 30 settembre all’Orto Botanico di via Lincoln sarà possibile visitare il Museo delle Palme. Il progetto è di A progect space. L’obiettivo è quello di rivitalizzare una collezione dell’Orto risalente agli anni 90 quando alcuni maestri italiani della pittura furono ispirati proprio dalle palme.
-
E’ stata prorogata fino al 27 settembre a palazzo Abatellis di via Alloro ci sarà la mostra “Bozzetti e modelli del 700 e del primo 800 dalle collezioni di palazzo Abatellis”, a cura di Gioacchino Barbera e Evelina de Castro. L’allestimento si potrà visitare dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19 e sabato e domenica fino alle 13.30.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X