Venerdì, 15 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

A Palermo un concerto... al buio, Filippa Lagerbäck guest star - Foto

PALERMO
Da vedere
Al Museo Diocesano dalle 9,30 alle 13,30 attività per bambini e famiglie. L’associazione Didart organizza il Gioco dell’oca alla scoperta dell’arte. Biglietto 5 euro a bambino.
-
La Via Crucis, o “via della croce”, è un rito che propone una riflessione sul percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Durante la Settimana Santa i cristiani pregano di fronte a quattordici immagini, dette “stazioni” della passione di Cristo. Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. E’ possibile ammirare la mostra al Complesso Monumentale Palazzo Reale, Cappella Palatina fino al 21 giugno. Da lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00). Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15).
-
NOVE è il titolo di un ampio progetto - promosso dall’Assessorato Beni Culturali e Identità Siciliana e realizzato dal Museo Regionale d'Arte Contemporanea Palazzo Belmonte Riso, dalla Galleria d’Arte Moderna di Palermo e dall’Associazione Ars Mediterranea, in collaborazione con la RizzutoGallery - che ha al centro il lavoro del fotografoDavide Bramante e costituisce un momento significativo nella sua prolifica e cosmopolita carriera. Bramante realizza le sue opere fotografiche con la tecnica della esposizione multipla in fase di ripresa, risultato di più scatti (da quattro a nove) sulla stessa porzione di pellicola, caratteristica distintiva unica che ha assicurato a Bramante un posto più che meritato nella fotografia d’arte. Ne risultanovisioni simultanee di grandi città, porzioni assemblate dei suoi tanti viaggi e dei suoi pensieri, opere d’arte suggestive e seducenti dove i luoghi più rappresentativi di ogni città riescono a convivere diventando interpretazioni dello spirito collettivo. La sovrapposizione è una delle tecniche più affascinanti della fotografia ma usata molto di più nel cinema. Bramante la usa per uscire, andare in giro per il mondo e catturare immagini, e invece che ricondurle a un reportage documentario, lo fa diventare un’opera a parte, un altro mondo. La mostra è visitabile fino al 3 maggio al Riso, al 17 maggio alla Gam.

Da leggere
Oggi alle 18 alla libreria Modusvivendi Viviana Mazza, giornalista del "Corriere della Sera", presenterà ad adulti e ragazzi i suoi due libri, editi da Mondadori: "Storia di Malala e "Il bambino Nelson Mandela", con le immagini di Paolo d'Altan. Sarà presente Antonella Monastra. Ingresso libero.

Schermi
Per la giornata mondiale dei Rom e Sinti, l'associazione Il Razzismo è una brutta storia e Open Society Foundations organizzano la proiezione alla Feltrinelli di via Cavour di "Container 158" di Stefano Liberti e "Fuori campo" di Sergio Panariello. Appuntamenti alle 17 e alle 18.
-
Oggi alle 21 al cinema King ci sarà la proiezione di "Ore Diciotto in Punto", una del regista Giuseppe Gigliorosso. Il film è stato selezionato al Pechino International Film Festival. L’incasso della serata servirà a finanziare la trasferta. Biglietto 5 euro.

Da sentire
Oggi alle 21 al teatro Biondo ci sarà il concerto di Cesare Picco "Blind date - Concerto al buio". La serata sarà presentata da Filippa Lagerbäck. Ingresso gratuito con donazione.

CATANIA
Da vedere
A Catania è in arrivo per Pasqua una nuova “covata d’autore”. Si tratta di cinquanta straordinarie opere d’arte dedicate, ispirate e concepite intorno ad altrettante uova di struzzo: è l’originale collezione raccolta negli ultimi tre anni dalla stilista Marella Ferrera che ha riunito intorno al progetto protagonisti del mondo dell’arte, della musica, del teatro, del cinema, del design e dell’alta cucina. LeUova d’autore2, dopo la fortunata edizione del 2012, saranno esposte, dal 28 marzo al 28 luglio al MF Museum & Fashion, l’atelier-museo di Catania che la Ferrera ha creato dal sapiente recupero dello spirito del museo settecentesco del Principe di Biscari. In mostra cinquanta opere e installazioni dove l’uovo di struzzo – proveniente ancora una volta dai due struzzi femmina Bibì e Bubù “adottati” dalla stilista - è il pretesto creativo intorno a cui dire e raccontare. Ma più spesso anche per raccontarsi. La mostra sarà visitabile da martedì a domenica, dalle 10 alle 19. Lunedì chiuso. Biglietto unico 3 euro.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X