Sabato, 10 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Rifiuti abbandonati in autostrada: scattano multe e denunce

Rifiuti abbandonati in autostrada: scattano multe e denunce

In autostrada c'è chi lancia i sacchetti dall'auto, chi si ferma nelle piazzole di sosta e scarica immondizia. Sono in aumento episodi di abbandono di rifiuti e crescono le denunce. Si tratta di un fenomeno ormai diffuso in tutta Italia, ma che in Sicilia registra allarmanti dati di crescita. I rifiuti abbandonati sono sia quelli urbani non differenziati a casa sia materiali ingombranti di ogni genere.

I controlli

Il numero di incivili scoperti è cresciuto nell'ultimo periodo grazie all'aumento di controlli da parte di Autostrade Siciliane nelle aree anche attraverso l’installazione di telecamere di sorveglianza. Le immagini registrate sulla A18 e sulla A20 riprendono sia la gente mentre getta i rifiuti che chiaramente le targhe dei mezzi. Gli autori vengono segnalati e denunciati alle autorità.

Le multe

Abbandonare rifiuti in autostrada è un atto illegale che dal 2015 è giuridicamente inserito tra i reati all’ambiente, all’articolo 256 del “Testo Unico Ambientale”. Per l’abbandono di rifiuti oltre all’obbligo del corretto smaltimento è previsto anche l’arresto da sei mesi a un anno e un’ammenda che può variare tra i 775 ai 38.734 euro.

Il servizio di Autostrade Siciliane

Autostrade Siciliane, inoltre, già da qualche anno ha dovuto provvedere ad intensificare gli interventi di raccolta, di pulizia e disinfestazione. Per quanto riguarda l'abbandono dei rifiuti, la società ha già sporto decine di denunce e per i prossimi mesi ha in programma di intensificare ulteriormente gli investimenti sulle aree di sosta con un numero maggiore di interventi di bonifica e l’aumento delle video-trappole distribuite sulle autostrade Messina-Palermo, Messina-Catania e Siracusa-Gela.

© Riproduzione riservata

TAG:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X