Domenica, 04 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport L'Italbasket vince in Georgia 85-84 e stacca il pass per i Mondiali
A TBILISI

L'Italbasket vince in Georgia 85-84 e stacca il pass per i Mondiali

basket, Sicilia, Sport
Gianmarco Pozzecco con i suoi azzurri

L’Italia può festeggiare una qualificazione ai Mondiali, a pochi giorni dall’inizio di un torneo iridato dove l’azzurro sarà assente. Ad alzare le braccia al cielo per il pass conquistato, e con due giornate di anticipo, sono stati i ragazzi dell’Italbasket guidati da Gianmarco Pozzecco, al termine del match vinto di un punto (85-84) sulla Georgia a Tbilisi. Il virtussino Shengelia e compagni facevano paura, ma gli Azzurri con una partita tutto cuore e concentrazione non hanno ceduto nei difficili secondi decisivi, con la coda velenosa di un controllo al monitor degli arbitri che si è però concluso con la certificazione della vittoria.

E’ la seconda volta di fila che l’Italia va a giocare il più importante torneo internazionale dopo la lunga traversata nel deserto del post 2006 e ora ci sarà il tempo per pianificare la spedizione in Giappone, Indonesia e Corea del Sud, con i sorteggi dei gironi previsti nel prossimo marzo a Manila.

«Dedico la qualificazione al presidente Petrucci, col quale ho condiviso molto in queste settimane - ha detto Pozzecco -. Abbiamo fatto un gran lavoro di squadra e anche questa sera abbiamo costruito una vittoria bella e di spessore, perché i ragazzi non hanno mollato mai dando ognuno il massimo, fino alla fine. Viviamo una magia nello spogliatoio. Ora ci vediamo in Asia».

Alla vigilia del match nella nuovissima Tbilisi Arena, il ct aveva spiegato che la chiave del match sarebbe stata frenare l’energia dei vari Shengelia, Shermadini e McFadden ma anche invitato i suoi «a giocare divertendosi e mettendoci sempre passione». La passione non è mancata, con una partita che ha visto l’Italia quasi sempre avanti nel punteggio, anche dopo l’espulsione di Mannion nel secondo quarto per un fallo antisportivo e un tecnico per flopping. Il divertimento ha rischiato di dissolversi nel combattutissimo finale e a tenere a bada la rimonta dei georgiani sono stati Spissu e Ricci con tre bombe dalla lunga distanza: Berishvili è andato a segno da tre dopo una palla persa dall’Italia e ha riportato la Georgia a -1 a sei secondi dalla sirena, quindi Pajola ha sbagliato due liberi di fila e Shengeila si è ritrovato con la palla del possibile sorpasso, ma ha avuto un attimo di esitazione e l’occasione gli è sfumata in mano, anche se un’incertezza degli arbitri ha fatto temere per un possibile fallo che lo avrebbe mandato in lunetta. Il check è stato a favore dell’Italia e l’ha promossa, rendendo inutili le due prossime partite della finestra di fine febbraio, con Ucraina e in Spagna. «È una bella giornata per il nostro basket - ha dichiarato Petrucci -. Andiamo al Mondiale meritatamente perchè anche questa sera la squadra ha mostrato carattere e determinazione, tutti si meritano i complimenti».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X