Domenica, 27 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Gran Premio del Messico: Verstappen in pole, Ferrari in terza e quarta fila

Gran Premio del Messico: Verstappen in pole, Ferrari in terza e quarta fila

Sicilia, Sport
Quinto tempo per Carlos Sainz

La sesta pole dell’anno, la diciannovesima in carriera, esalta le ambizioni di Max Verstappen che con la sua Red Bull continua a dettare legge nonostante il titolo iridato già in tasca da tempo. Il suo 1'17"775 è il tempo migliore nel Q3 e gli permetterà di scattare dalla pole position al Gran Premio del Messico.

Per il campione del mondo una qualifica eccellente visto il rendimento delle Mercedes. George Russell, secondo, e Lewis Hamilton, terzo, hanno quasi azzerato le distanze dalla Red Bull, merito della densità dell’aria, assai più rarefatta a Città del Messico. Quarto posto per l’altra Red Bull, quella dell’idolo di casa Sergio Perez. Le Ferrari chiudono queste qualifiche con un quinto e settimo posto, con distacchi abbastanza marcati rispetto a Verstappen.

«Lo sapevamo perché stiamo lavorando sulla macchina», ha spiegato Carlos Sainz, in terza fila, mentre Charles Leclerc, che partirà alle spalle del compagno di squadra, si chiede il perché stia perdendo tutti questi decimi addirittura nei rettilinei. «La gara sarà meno complicata perché si gira con più benzina», professa ottimismo Mattia Binotto.

Splendido sesto posto di Valtteri Bottas con l’Alfa Romeo, al fianco di Leclerc partirà Lando Norris, quinta fila tutta Alpine con Fernando Alonso ed Esteban Ocon. L’impressione è però che questo Gran Premio, da come sono andate le cose nelle libere e nelle qualifiche, sia un affare a due tra Mercedes e Red Bull. Difficile stabilire un favorito anche se Perez potrà contare sull'appoggio del suo pubblico.

Sullo sfondo, intanto, continuano a registrarsi i mugugni per come la Fia ha gestito il caso budget cap, con la Red Bull che se l’è cavata con una multa e delle limitazioni nell’uso della galleria del vento. «Quei due milioni in più spesi fanno la differenza - ha detto in proposito Binotto -. Parliamo di un paio di decimi a giro che hanno modificato le sorti del campionato scorso. La sanzione data non compensa il vantaggio che ha avuto la Red Bull».

La griglia di partenza

Questa la griglia di partenza del Gran Premio del Messico di Formula Uno, in programma alle 21 di domani (domenica 30 ottobre) sui 71 giri del circuito di Città del Messico pari a 305,355 km

Prima fila
1 Max Verstappen (Ned) Red Bull Racing 1'17"775 alla media di 199,220 km/h
2 George Russell (Gbr) Mercedes 1'18"079

Seconda fila
3. Lewis Hamilton (Gbr) Mercedes 1'18"084
4. Sergio Perez (Mex) Red Bull Racing 1'18"128

Terza fila
5. Carlos Sainz (Esp) Ferrari 1'18"351
6. Valtteri Bottas (Fin) Alfa Romeo 1'18"401

Quarta fila
7. Charles Leclerc (Mon) Ferrari 1'18"555
8. Lando Norris (Gbr) McLaren 1'18"721

Quinta fila
9. Fernando Alonso (Esp) Alpine 1'18"939
10. Esteban Ocon (Fra) Alpine 1'19"010

Sesta fila
11. Daniel Ricciardo (Aus) McLaren 1'19"325
12. Guanyu Zhou (Chn) Alfa Romeo 1'19"476

Settima fila
13. Yuki Tsunoda (Jpn) Alpha Tauri 1'19"589
14. Pierre Gasly (Fra) Alpha Tauri 1'19"672

Ottava fila
15. Mick Schumacher (Ger) Haas 1'20"419
16. Sebastian Vettel (Ger) Aston Martin 1'20"419

Nona fila
17. Alexander Albon (Tha) Williams 1'20"859
18. Lance Stroll (Can) Aston Martin 1'20"520

Decima fila
19. Kevin Magnussen (Dan) Haas 1'19"833
20. Nicolas Latifi (Can) Williams 1'21"167

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X