Giovedì, 27 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Super Bowl, trionfano i Tampa Buccaneers: Tom Brady nella storia
USA

Super Bowl, trionfano i Tampa Buccaneers: Tom Brady nella storia

super bowl, Tom Brady, Sicilia, Sport
Tom Brady

Davanti al pubblico di casa, i Tampa Buccaneers hanno dominato e vinto la 55ma edizione del Super Bowl battendo 31 a 9 i Kansas City Chiefs. La squadra centra così il secondo titolo della sua storia. Per il suo leader Tom Brady, 43 anni, un vero e proprio trionfo, con la conquista del suo settimo titolo e del quinto Mvp (il premio per il miglior giocatore della stagione) della sua carriera. Grande delusione, invece, per il giovane quarterback dei Chiefs Patrick Mahomes, 25 anni, considerato da molti l'erede di Brady.

Non c'è stata storia fin dalle prime battute del match, con la prima frazione di gioco che si è chiusa già con i padroni di casa in vantaggio per 21 a 6. I Chiefs non hanno mai dato la sensazione di poter recuperare grazie non solo ai colpi e alla classe di Brady, vero e proprio trascinatore della squadra di Tampa, ma grazie anche all'impeccabile prestazione difensiva dei Buccaneers.

Inevitabilmente è stata un'edizione condizionata dalla pandemia quella di quest'anno per l'evento sportivo più importante d'America. Anche se guardando agli spalti del Raymond James Stadium di Tampa risulta difficile pensare al rispetto del distanziamento sociale, nonostante il numero limitato di spettatori e l'obbligo per tutti di essere stati testati o vaccinati. Un'immagine comunque che stride con quella degli stadi vuoti e delle partite di calcio a porte chiuse di casa nostra.
Il Super Bowl come sempre è stato anche uno show, impreziosito in apertura dalla partecipazione della giovane poetessa Amanda Gorman che ha recitato dei suoi versi dedicati ad alcune figure di lavoratori essenziali, soprattutto quelli in prima linea nella lotta al virus: dunque un insegnante, un'infermiera che lavora in un reparto ospedaliero di terapia intensiva e un veterano dei Marines.

"Fare poesia al Super Bowl è stata un'impresa per l'arte e per il nostro Paese", ha twittato Gorman prima della sua apparizione, per nulla emozionata nonostante una perfomance effettuata davanti a milioni di telespettatori in tutto il mondo.

Sottotono rispetto a molte delle passate edizioni lo show dell'half time, con l'artista The Weeknd che, sempre per le norme di sicurezza, ha dovuto iniziare la sua perfomance fuori dal campo e non circondato come di solito accade da una folla di fan.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X