Martedì, 11 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Leclerc: "Priorità è la sicurezza. Vettel? Con lui sono cresciuto"
FORMULA UNO

Leclerc: "Priorità è la sicurezza. Vettel? Con lui sono cresciuto"

f1, Ferrari, Sicilia, Sport
Charles Leclerc

Due GP virtuali e due vittorie virtuali, ma quando si spegnerà la Play bisognerà tornare alla realtà. "Per fortuna ci rendiamo conto che non è reale e sappiamo che sarà diverso quando ripartiremo. Dobbiamo rimanere con i piedi per terra perchè sono solo gare virtuali, ma sono gare che fanno bene a tutti ed è la cosa più importante in un momento come questo. Dopo, quando ci sarà da ricominciare con il reale, lo faremo ma penso che resterò comunque legato al virtuale perchè è una cosa che mi piace e piace anche alla gente".

Leclerc è pronto a tornare in pista, ma sa bene che bisogna fare i conti con l’emergenza coronavirus. "Sicuramente sono pronto a ripartire quando bisognerà farlo, ma solo se sarà sicuro per tutti, per quelli che lavorano, per i tifosi se ci saranno i tifosi. Questa è la priorità assoluta per ricominciare". Si valuta l’ipotesi di più Gp sulla stessa pista. "Per me va bene. Certo, fare 8 gare sulla stessa pista magari non avrebbe senso, ma non succederà. Mi piaceva l’idea di fare una gara nel senso normale e una nel senso inverso dello stesso circuito".

In casa Ferrari si lavora per farsi trovare pronti quando ci sarà da tornare in pista. "Abbiamo avuto test invernali abbastanza difficili, per cui appena il lockdown sarà finito dovremo iniziare a lavorare forte, poi vedremo quando arriveremo alla prima gara. Per adesso non sappiamo di preciso a che punto siamo". Leclerc parla anche di Vettel, il compagno di team che ha vinto quattro titoli iridati e che sogna il trionfo anche con la "rossa", ma che deve ancora rinnovare il contratto. "Onestamente sono molto contento con Seb perchè ha esperienza e velocità. Sono cresciuto tantissimo con lui e se continuerò ad averlo con me sicuramente continuerò a crescere. Compagni ideali non ce ne saranno mai, c'è sempre qualcosa Se va troppo veloce va troppo veloce, se va troppo piano va tropo piano E’ difficile, sicuramente uno come Seb è molto buono, ma rispetterò comunque la decisione della Ferrari se hanno deciso di cambiare. Alla fine ho bisogno di avere accanto uno con esperienza e velocità, che può spingermi in su".

Tra i tanti tifosi che seguono con passione la Ferrari e Leclerc, anche molti medici nonostante questo periodo di grande emergenza sanitaria. "A loro dico che sono grandissimi, degli eroi. Ho grande rispetto per tutti loro, e spero di riuscire a farli divertire quando hanno un po' di tempo libero, è lo scopo di ciò che sto facendo in questo momento. Tenete duro, sono sicuro che i tempi migliori arriveranno", è il messaggio che rivolge ai medici il pilota della Ferrari che poi si rivole anche alle persone a casa: "Restate a casa il più possibile perchè è importantissimo, speriamo di vederci a breve in pista dal vivo, ma sono sicuro che questi giorni arriveranno presto". ITALPRESS

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X