Domenica, 31 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Pallanuoto, il TeLiMar cede alla Sport Management per 16-9
SERIE A1

Pallanuoto, il TeLiMar cede alla Sport Management per 16-9

Il TeLiMar cade sotto i colpi dello Sport Management. Il girone di ritorno del Campionato Nazionale di Pallanuoto Maschile di Serie A1 alle Piscine Manara di Busto Arsizio finisce 16-9 per gli avversari. I padroni di casa, nonostante i palermitani siano di volta in volta riusciti a ridurre il distacco, hanno saputo dimostrare la loro superiorità scavando il gap nel corso del match. Nonostante però la sconfitta, si sono manifestati i primi segnali positivi per il Club dell’Addaura, che ha mostrato di iniziare a seguire le indicazioni di Formiconi.

I mastini spinti da Damonte si sono portati subito sul doppio vantaggio con una palomba e un rigore fischiato a Draskovic. Il 3-0 ha riportato la firma di Dolce in superiorità.Conclusione di prima per Mirarchi che approfittando dell’uomo in più ha allungato verso il 4-0. Sul finale del primo quarto, la reazione dei palermitani, con due tiri potenti di Saric e Giliberti che dimezzano le distanze sul 4-2.

La seconda metà del match ha visto i mastini allungare sul 9-3 con il capitano Mirarchi in più e con Damonte che va a segno nonostante il tentativo di Washburn. In avvio dell’ultimo quarto, Lanzoni ha segnato la rete del 12-6; ha risposto il TeLiMar con Draskovic e Saric in superiorità per il 12-8; poi Ravina per il 13-8. Maddaluno ha trasformato un rigore fischiato per fallo di Casasola e risultato che si aggiorna sul 13-9, ma il tempo a disposizione non gioca a favore degli ospiti. Lanzoni, Bruni, entrambi in superiorità, e Damonte a 8” dalla sirena chiudono il match sul definitivo 16-9. Nel quarto tempo, usciti per limite di falli Draskovic, Di Patti, Saric (TeLiMar), Casasola e Dolce (Sport Management).

Marcello Giliberti, Presidente TeLiMar: «Contro il forte Sport Management si sono certamente visti dei segni di miglioramento, ma abbiamo ancora compiuto troppi errori, soprattutto in fase offensiva, che hanno aperto dei varchi alle veloci e puntuali ripartenze dei lombardi. Abbiamo ora tutta la prossima settimana per preparare la partita casalinga di sabato prossimo contro il Savona, alla quale dovremo arrivare pronti sotto tutti i punti di vista, per iniziare a risalire la classifica. Sono certo che i frutti del lavoro del nostro bravo tecnico Formiconi non tarderanno ad arrivare, dobbiamo soltanto avere pazienza, lavorare sodo con grande determinazione e sbagliare meno in partita».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X