Mercoledì, 20 Marzo 2019
ATP

Tennis, ad Acapulco ko di Nadal: spreca 3 match point e perde con Kyrgios

acapulco, Tennis, Nick Kyrgios, Rafael Nadal, Sicilia, Sport
Rafael Nadal al torneo di Acapulco

Sorpresa nella notte italiana negli ottavi di finale dell’"Abierto Mexicano Telcel", torneo ATP 500 dotato di un montepremi di 1.780.060 dollari in corso sul cemento di Acapulco.

Rafa Nadal, numero 2 del ranking mondiale e primo favorito del seeding, vincitore di questo torneo nel 2005 e nel 2013 ed ancora finalista nel 2017, al rientro nel circuito dopo la finale persa a Melbourne contro Djokovic esattamente un mese fa, è stato battuto in tre set 3-6, 7-6 (2), 7-6 (6), dopo oltre tre ore di gioco, dall’australiano Nick Kyrgios (72 Atp): il 32enne mancino di Manacor ha fallito tre match-point nel tie-break del set decisivo.

Dopo il primo parziale l’australiano, che aveva eliminato all’esordio Andreas Seppi, ha chiesto un medical time out e sembrava sul punto di ritirarsi ed invece ha deciso di provarci: nel quarto gioco del secondo set non ha sfruttato una palla-break (l'unica che il maiorchino ha concesso in tutto il match!) ma nel nono è stato lui ad annullarne 4 (le prime tre consecutive).

A decidere è stato un tie-break dominato da Kyrgios, scattato avanti 5-0, che se lo è aggiudicato per 7 punti a 2. Nella terza frazione sesto gioco di fuoco per l’australiano, costretto a salvare altri 5 break-point (i primi tre consecutivi). Ancora una volta ha deciso il tie-break: dal 2 pari parziale di 4 punti consecutivi di Rafa che si è procurato tre match-point ma l'avversario ha cancellato il primo con un drop-shot vincente, il secondo con una volèe che ha accarezzato il net mentre sul terzo è stato Nadal a sbagliare il passante di rovescio.

Lo spagnolo ha poi commesso un doppio fallo regalando il match-point a Kyrgios e poi anche l’incontro con un altro errore rovescio finito lungo. L’australiano ha messo a referto 21 ace contro 6 doppi falli - 8 contro 2 il bilancio invece dello spagnolo che non ha mai perso il servizio - ma soprattutto ha salvato 9 delle 10 palle-break concesse.

Nei quarti il 23enne di Canberra troverà lo svizzero Stan Wawrinka, numero 42 del ranking mondiale, che si è sbarazzato per 7-6 (5), 6-4, in un’ora e 34 minuti di gioco, dello statunitense Steve Johnson, numero 36 Atp e settima testa di serie.

Fatica un set ma poi va via liscio Alexander Zverev, numero 3 del ranking mondiale e secondo favorito del seeding, che nella prima mattinata italiana ha sconfitto per 7-6 (0), 6-1, in poco meno di un’ora e mezza di partita David Ferrer, numero 145 Atp, che ad Acapulco vanta ben quattro successi (2010, 2011, 2012 e 2015). Nei suoi primi quarti stagionali il 21enne tedesco di Amburgo troverà un altro giovanissimo, il 20enne australiano Alex De Minaur, numero 26 del ranking mondiale e quinta testa di serie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X