Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Gp del Giappone: pole a Hamilton, disastro per le Ferrari
FORMULA 1

Gp del Giappone: pole a Hamilton, disastro per le Ferrari

Ferrari, formula 1, Mercedes, Lewis Hamilton, Sebastian Vettel, Sicilia, Sport
Lewis Hamilton

Pole ad Hamilton e disastro Ferrari nelle qualifiche del gp del Giappone. Domani a Suzuka il leader del mondiale partirà in prima fila affiancato dal compagno di squadra Valtteri Bottas, Raikkonen ha fatto il quarto tempo dietro a Max Verstappen; Sebastian Vettel addirittura il nono, staccatissimo dal suo rivale per il titolo iridato.

Qualifiche condizionate dalla pioggia e dal vento, la Ferrari ha pagato qualche incertezza sulla scelte delle gomme, mentre Vettel di suo ci ha messo alcuni errori.

Come già nelle tre sessioni di prove libere, soprattutto in quelle di ieri, Hamilton ha fatto un tempo stellare e indovinato la scelta delle gomme, ottenendo il suo miglior giro sul circuito di Suzuka (5807 metri) in 1'27"760, e rifilando distacchi enormi agli avversari. Per il leader della classifica iridata è l’80/a pole in carriera. Bottas ha ottenuto il secondo tempo in 1'28"059, e Verstappen 1'29"057. Staccatissimo, di quasi due secondi, Raikkonen che ha fatto il miglior giro in 1'29"521, seguito da Romain Grosjean in 1'29"761. Lontanissimo Vettel, al nono posto in 1'32"192, incartandosi fra il cambio gomme, un’uscita di pista e alcuni errori in curva che gli hanno fatto perdere la rincorsa per il giro veloce.

"Sembriamo degli idioti": Sebastian Vettel è molto rammaricato per l’errore sulla scelta delle gomme costata oggi addirittura il nono posto nelle qualifiche per il gran premio di Giappone a Suzuka. Ma il tedesco della Ferrari ha una spiegazione: intanto - spiega ai microfoni di Skysport - è stata una scelta presa «insieme col team. Io ero d’accordo con l'utilizzo della media, è stata una scelta condivisa, poi si è visto sbagliata, potevamo fare un’altra scelta, ma è andata così».

Vettel racconta ancora: «stava per piovere, pensavamo piovesse di più e invece ha smesso. Poi dopo 6 minuti è tornata la pioggia, se fosse arrivata 5 minuti prima sarebbe stata una storia diversa, noi saremmo stati eroi con idee geniali, invece sembriamo degli idioti».

Secondo il pilota «non è stata la miglior sessione di qualifica, ci sono state altre situazioni simili a quella di oggi. Non sono la persona da incolpare, la decisione è stata presa a livello di team, e tutti ci prendiamo le conseguenze».

"Il tempismo nella scelta delle gomme non è stato il migliore": così Kimi Raikkonen ai microfoni di Skysport dopo le qualifiche del gran premio del Giappone. «Ho provato - ha detto Raikkonen - ad evitare i tratti più bagnati della pista. Ovviamente con questa gomma abbiamo perso delle possibilità di piazzarci più avanti». E poi ha aggiunto «il tempismo nella scelta delle gomme non è stato il migliore. Se ci fosse stato bel tempo qui racconteremmo un’altra storia».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X