Martedì, 19 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Ferrari, Raikkonen pressa Vettel sul rinnovo: insieme lavoriamo benissimo
FORMULA UNO

Ferrari, Raikkonen pressa Vettel sul rinnovo: insieme lavoriamo benissimo

ROMA. Dopo quasi un mese di sosta, la Formula 1 si riaccende in Belgio. Domenica il circuito di Spa-Francorchamps ospiterà la dodicesima gara stagionale. Ed è attesa l'ennesima sfida Ferrari-Mercedes, i team che stanno dominando le classifiche piloti e costruttori, con Sebastian Vettel a guidare la prima con 202 punti, davanti a Lewis Hamilton (188) e Valtteri Bottas (169).

La Rossa di Maranello arriva nelle Ardenne forte della doppietta in Ungheria: Vettel primo ed il fido scudiero Kimi Raikkonen abile nel controllare gli attacchi delle Frecce d'Argento. Le prime pagine Kimi se l'è già guadagnate alla vigilia del Gran Premio: il finlandese ha infatti prolungato di un altro anno e nel 2018 sarà al volante della Ferrari per la quinta stagione consecutiva, l'ottava in totale in F1.

Proprio Raikkonen è stato uno dei protagonisti della conferenza stampa alla vigilia delle prime libere, con Esteban Ocon (Force India), Stoffel Vandoorne (fresco di rinnovo con la McLaren), Max Verstappen (Red Bull), Valtteri Bottas e Felipe Massa (Williams). "Lavoriamo benissimo insieme, c'è un ottimo rapporto. Non sono io a scegliermi il compagno e non so cosa farà Sebastian, naturalmente spero che resti perché sarebbe perfetto" ha detto il finlandese, parlando di Vettel. Il tedesco, anche lui in scadenza a fine 2017, ancora non ha sciolto la riserva sulle proposte di Maranello. "Non avrei firmato il rinnovo se non fossi contento ed evidentemente anche il team è soddisfatto - ha aggiunto il pilota -. Ultimamente mi sento più a mio agio, stiamo lavorando nella direzione giusta".

A Kimi poco importa se sulla decisione della Ferrari abbia pesato di più l'esperienza od il suo contributo all'armonia nel team: "A me interessa solo essere ancora qui l'anno prossimo, quali siano i motivi della Ferrari per la mia conferma andrebbe chiesto a loro". Quanto ai progetti per il futuro "so che gareggiare mi piace sempre molto. Ho ancora interesse a impiegare il mio tempo qui, è il posto più bello per me. Finché la gara sarà così importante e sentirò di poter lottare per il campionato continuerò".

Bottas "sarà un'altra battaglia con la Ferrari, non mi pare che ci siano favoriti prima della gara". Sorridente Vandoorne, nonostante le 35 posizioni di penalità in griglia - saranno ufficializzate domani - che dovrà scontare per la scelta di Honda di sostituire (solo sulla sua macchina) tutto il 'pacchetto' motoristico. "Le penalità? Erano inevitabili - ha detto il pilota di casa - ogni pezzo nuovo che portiamo ne comporta alcune. Ma qui le condizioni meteo sono molto mutevoli e le posizioni in griglia possono cambiare". A Verstappen è stato chiesto se ha parlato con Ricciardo dopo l'incidente che ha messo fuori gioco l'australiano in Ungheria: "Abbiamo chiarito tutto e confrontato i nostri punti di vista subito dopo la gara. Ho rivisto Daniel oggi, è tutto ok, continuiamo così cercando di andare a punti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X