Martedì, 27 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Nella Juve debutta Higuain, ma contro il West Ham decide Zaza
AMICHEVOLI

Nella Juve debutta Higuain, ma contro il West Ham decide Zaza

LONDRA. Il West Ham inaugura il nuovo London  Stadium, ma a fare festa è la Juventus che batte gli Hammers e,  a due settimane dall'esordio in campionato, mette già in mostra  forma e giocate. Nel giorno dell'esordio di Higuain e Pjaca, e  del sempre più vicino addio di Pogba, i bianconeri battono gli  inglesi 3-2 grazie alle reti nel primo tempo di Dybala e  Mandzukic e alla prodezza nella ripresa di Zaza, dopo la  doppietta di Carroll che vale il momentaneo pareggio. «La  disponibilità al lavoro di questo gruppo dà già i primi  risultati in campo: buona partita», è il commento soddisfatto di  mister Allegri.

In attesa dei nuovi, i gol bianconeri vengono dal suo  passato. Dybala e Mandzukic si trovano alla perfezione. Segna  per primo l'argentino, che al 18' sfrutta la torre di testa del  croato su cross di Dani Alves. E dire che poco prima gli inglesi  erano andati vicinissimi al vantaggio con Valencia, bravo a  sfruttare una sbavatura della difesa bianconera ancora orfana  dei titolari ma sfortunato a colpire il palo.     Gol mangiato e gol segnato, come nella più classica delle  trame del calcio, che la Juve reinterpreta a modo suo, con un  doppio ciack: al 21' Dybala restituisce il favore favore al  compagno di reparto, che non si fa pregare per depositare il  pallone alle spalle del portiere avversario. Anche nell'azione  del raddoppio c'è lo zampino dell'ex Barcellona, autore di uno  splendido passaggio per l'assist di Dybala. Bene Dani Alves e  bene Pjaca, entrato nella ripresa come Higuain. Il Pipita si  allena, deve ancora inserirsi negli automatismi bianconeri e  ritrovare la forma, sulla quale i telecronisti inglesi hanno  oggi fatto dell'ironia.

Mister 90 milioni non brilla e anzi appare appesantito (con  tanto di sfottò via social e malignità sul peso forma) ma  Allegri sembra comunque soddisfatto. «I nuovi hanno fatto bene.  Sono giocatori di livello internazionale ed è facile metterli in  campo e farli giocare», osserva a fine partita il tecnico  bianconero, che ha però invitato la squadra ad avere maggiore  attenzione nella fase difensiva. «In tutte le partite del  precampionato abbiamo preso gol, sono segnali su cui bisogna  lavorare», osserva il tecnico. La squadra tornerà in campo  sabato prossimo a Modena, contro l'Espanyol. «Mancano dieci  giorni al campionato e bisogna prepararsi bene, soprattutto  sotto il profilo mentale - conclude - perchè è una cosa che  stona...».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X