Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Wimbledon: bene Murray, la Vinci al secondo turno
TENNIS

Wimbledon: bene Murray, la Vinci al secondo turno

LONDRA. Pioggia protagonista nella seconda giornata dei Championships: il programma si è chiuso anzitempo causa il maltempo, consentendo però ad Andy Murray di rialzare l'umore (sportivo) del Regno Unito. Il giorno dopo l'uscita dell'Inghilterra dell'Europeo, il numero due al mondo ha superato di slancio Liam Broady, in meno di due ore (6-2 6-3 6-4), in un inedito quanto impari derby britannico.

Un esordio convincente, quella dello scozzese, che ha così legittimato le credenziali di anti-Djokovic. Come confermato dal suo coach, Ivan Lendl, appena tornato nel suo team tecnico: «Io e Andy puntiamo a rovinare i piani di Slam di Djokovic». Prima dell'eventuale finale lo attende, al secondo turno, un altro outsider decisamente poco minaccioso, il cinese di Taiwan Lu Yen-Hsun, numero 76 Atp.  Se il match di Fabio Fognini, contro l'argentino Federico Delbonis, è stato rinviato a domani proprio quando i due giocatori stavano per entrare in campo, Roberta Vinci ha fatto in tempo a completare, e vincere, il suo primo match.

Opposta alla statunitense Alison Riske, discreta giocatrice sull'erba, la 33/enne tarantina ha ritrovato sui prati di Wimbledon gioco e motivazioni, imponendosi in poco più di due ore (6-2 5-7 6-3). «A Parigi non ne potevo più, ero stremata, in riserva - l'ammissione di Roberta -. Avevo dato tanto nei primi mesi dell'anno per entrare finalmente tra le prime dieci del ranking e per restarci consolidando la mia posizione. Non siamo macchine, abbiamo anche noi bisogno di rifiatare. Così dopo Parigi ho staccato la spina, avevo bisogno di rigenerarmi. Ho fatto bene». Al prossimo turno la attende la lucky loser cinese Ying-Ying Duan, numero 123 del mondo, in un match decisamente alla sua portata. Tra i favoriti per la vittoria finale, da segnalare la vittoria dello svizzero Stanislav Wawrinka, numero 4 al mondo, in quattro set su Taylor Fritz, precoce talento del tennis statunitense (7-6(4) 6-1 6-7(2) 6-4).

Nel prossimo turno già lo attende un altro test probante, contro l'argentino Juan Martin del Potro, che è rientrato nel Grande Slam due anni e mezzo dopo l'ultima apparizione australiana (gennaio 2014) con un successo sul francese Stephane Robert (6-1 7-5 6-0). Nel tabellone femminile da segnalare il successo di Serena Williams contro la svizzera Amra Sadikovic, al suo esordio assoluto in una prova dello Slam (6-2 6-4)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X