Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Italia-Germania, De Rossi e Candreva verso il forfait
EURO 2016

Italia-Germania, De Rossi e Candreva verso il forfait

BORDEAUX. La festa è già  passata, Antonio Conte è da subito al lavoro per la Germania.  Non fosse per la dedizione al lavoro, il ct vi sarebbe stato  costretto anche dalle notizie allarmanti che arrivano dai medici  azzurri: Candreva e De Rossi sono a rischio per il quarto di  finale di Bordeaux, sabato prossimo.

I due centrocampisti sono stati sottoposti ad accertamenti  clinici, stamattina al ritorno nel ritiro di Montpellier:  massima segretezza da parte dello staff Figc - per De Rossi non  è stato indicato neanche il tipo di problema - ma già la  necessità di esami strumentali indica che a quattro giorni  dalla partitissima con i tedeschi l'allarme è concreto. Candreva  è fermo dalla Svezia, il 17 giugno, per uno stiramento agli  adduttori. Il provino due giorni prima della Spagna era andato  male, ora anche l'appuntamento del 2 luglio sembra proprio  border line. Ma il problema maggiore è al centro della  formazione azzurra: De Rossi, ieri sostituito, è uscito dallo  stadio zoppicando vistosamente.

L'impressione è che si tratti  di una forte botta, evidentemente con versamento, forse  rimediata in uno scontro con Iniesta. De Rossi sarebbe anche  rimasto in campo, ma la filosofia di Conte è un'altra: vediamo  di recuperarlo, ma con me gioca solo chi è al cento per cento,  ha detto dopo la vittoria sulla Spagna. E con Thiago Motta  squalificato, ecco che il ct è da subito costretto a provare  altre soluzioni. «Dovrò adattare i ruoli, cercare  alternative...», ha solo accennato, dando a intendere di avere  già delle idee.

Senza i due centrali, se De Rossi non ce la fa, il 3-5-2 è  di fatto proibitivo. Le soluzioni tattiche sono due, opposte: un  3-4-3 come quello provato per una parte del biennio di Conte, e  in quel caso Insigne avrebbe spazio dall'inizio. Oppure un  3-4-2-1 che solleverebbe i due centrocampisti centrali del  compito solitario di regia. In quel caso, davanti alla difesa  juventina la coppia Sturaro-Parolo sarebbe affiancata sulle ali  da Florenzi e De Sciglio; Eder e Giaccherini agirebbero tra le  linee, alle spalle del centravanti. In attesa di capire qualcosa  di più su De Rossi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X