Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Le statistiche confermano la supremazia azzurra: corsa e palle rubate le armi in più
EURO 2016

Le statistiche confermano la supremazia azzurra: corsa e palle rubate le armi in più

MONTPELLIER. Una vittoria che vale i quarti di finale a Euro 2016 contro la Germania, che passa attraverso una prestazione impeccabile, due gol e anche numeri inconfutabili. La superiorità dell'Italia sulla Spagna, evidente ieri sul terreno dello Stade de France, a Saint-Denis (Parigi), è stata suggellata dalle statistiche elaborate dall'Uefa.

Nella capitale francese, l'Italia ha corso più degli avversari: 117,8 km percorsi contro i 110 degli spagnoli. La squadra di Conte ha anche recuperato 50 palloni contro i 42 dei campioni uscenti. Questa volta, il solito Emanuele Giaccherini ha sfiorato addirittura i 13 chilometri (12,97), superando l'altro 'maratoneta' del centrocampo Marco Parolo (11,89). Sopra gli 11 pure Mattia De Sciglio, Graziano Pellè e Giorgio Chiellini.

Gli azzurri di Antonio Conte, con la loro formidabile prestazione, hanno tagliato i rifornimenti al faro del gioco spagnolo, Andres Iniesta, che ha ricevuto il pallone 'solo' in 71 occasioni. Contro la Repubblica ceca, l'illusionista del Barcellona si era visto recapitare il pallone 89 volte, contro la Turchia 98, contro la Croazia 93. Ottimo anche il lavoro di Alessandro Florenzi prima e Matteo Darmian poi, sul temuto Jordi Alba, di solito il giocatore che riceve più palloni da Iniesta (26, 18 e 17 nelle prime tre partite) o dal madridista Sergio Ramos: questa volta il terzino sinistro ha ricevuto appena 12 palloni da Iniesta e 11 dall'andaluso Ramos, non garantendo le solite opzioni di passaggio ai compagni.

Sempre alto il possesso palla degli spagnoli (59%), com'è nel loro Dna di squadra propositiva, ma il pressing dell'Italia ha portato a minore precisione nei passaggi per le Furie rosse che, nelle prime tre sfide, avevano chiuso con percentuali altissime di passaggi andati a buon fine: 632 su 694 (91%) contro la Repubblica ceca, 628 su 674 (93%) contro la Turchia e 616 su 655 (94%) nel confronto perso contro i croati. Contro l'Italia, la Spagna ha tentato 'solo' 539 passaggi e 464 sono andati buon fine, per una percentuale ben più bassa del solito (86%).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X