Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Frasi su ebrei e gay, Tavecchio: sono tranquillo, parola ai miei legali

ROMA. "Sono tranquillo. Per le questioni tecniche parleranno i miei avvocati in maniera chiara". Così il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, torna a commentare la vicenda legata alla registrazione da parte del direttore di Soccerlife in cui il n.1 della federazione ha parlato di ebrei e omosessuali. Tavecchio, questa mattina al centro sportivo della Borghesiana, ha preso parte, assieme al presidente del Coni Giovanni Malagò, all'inaugurazione della Reset Academy di Davide Lippi in cui il padre Marcello ricoprirà il ruolo di presidente onorario.

MALAGO'. "Su questo argomento mi parlo, mi messaggio e mi scrivo con Renzi. Ha risposto dicendo quello che pensa e mi sembra molto condivisibile. Rispetta il mondo dello sport che deve fare le sue valutazioni, ma lui queste parole non le può accettare e non sono assolutamente condivise". Lo ha detto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, in merito alla registrazione in cui il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, parla di ebrei e omosessuali. "Ha risposto come dovrebbe rispondere un primo ministro anche perché conosce le regole del gioco - ha aggiunto -: il potere politico non può intervenire nei confronti del mondo sportivo perché il Cio e le federazioni internazionali hanno delle regole precise".

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X