Venerdì, 27 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Orgoglio tricolore a New York per Pennetta e Vinci ed è scattata subito la caccia al biglietto
TENNIS

Orgoglio tricolore a New York per Pennetta e Vinci ed è scattata subito la caccia al biglietto

Le lacrime della Vinci e il sorriso della Pennetta hanno fatto breccia tra gli italiani di New York ed è scattata subito la caccia al biglietto

NEW YORK. Orgoglio tricolore a New York, tanto più forte quanto più inatteso. La finale tutta azzurra agli US Open non se l'immaginava nessuno, nemmeno il più inguaribile ottimista. Le lacrime della Vinci e il sorriso della Pennetta hanno fatto breccia tra gli italiani di New York ed è scattata subito la caccia al biglietto.

La vittoria di Roberta su Serena Williams ha cambiato le carte in tavola e anche il prezzo degli ingressi per la finale è sceso di colpo sotto i 100 dollari: "Subito dopo la vittoria della Vinci - dice Laura Manciaracina, romana di Midtown - mi sono fiondata davanti al pc per provare a comprarne due. Non mi aspettavo di trovarli, invece con estrema facilità li ho comprati a 85 dollari. Gli americani delusi dalla Williams li stanno dando via a prezzi stracciati".

Oggi a Flushing Meadows e' dunque festa azzurra con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi sugli spalti. Per chi non ha avuto la possibilità di assistere al match dal vivo la chance di far festa l'ha offerta il ristorante Ribalta di Union Square, di solito tempio del calcio italiano ma per un giorno casa del tennis. "La finale tra la Vinci e la Williams e' stata epica", spiega Rosario Procino, titolare del ristorante: "L'abbiamo seguita assieme ai nostri clienti italiani e americani, ognuno a tifare per la propria parte. Onestamente all'inizio del match noi italiani seguivamo distrattamente la partita pensando fosse una storia già scritta. Poi, al secondo set, le cose sono cambiate. La Vinci ha vinto e il locale si e' trasformato in un mini stadio, e alla fine anche gli americani hanno applaudito Roberta".

Per celebrare Ribalta ha realizzato una torta-pizza a bandiera americana, con fondo di nutella, fragole, frutti di bosco e panna. Procione spera di dividerla stasera con le due tenniste in un last a minute party che sta organizzando. Le due italiane, che hanno spazzato via la numero uno e due del ranking, sono anche un orgoglio pugliese. In fibrillazione, dunque su Facebook, il club Pugliesi United di Brooklyn. "Vivo e lavoro qui ormai da qualche anno - spiega Michele Cea, giovane avvocato di Foggia, e questa è una giornata fantastica per noi italiani e per la Puglia in particolare. È ormai da un po' di tempo che la nostra regione sta riscuotendo il giusto riconoscimento turistico e di immagine tra gli americani e questo risultato non è altro che la ciliegina sulla torta".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X