Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Us Open, dopo la Vinci ok anche la Pennetta: 2 italiane in semifinale
TENNIS

Us Open, dopo la Vinci ok anche la Pennetta: 2 italiane in semifinale

ROMA. Per la prima volta nella storia, due italiane sono in semifinale agli Us Open, e in un torneo Slam in generale. Dopo Roberta Vinci, la straordinaria impresa è di un' altra pugliese, Flavia Pennetta, che, contro il pronostico, è approdata, per la seconda volta in carriera, al penultimo atto del torneo newyorchese, battendo 4-6, 6-4, 6-2 (in due ore e 23') la ceca Petra Kvitova, numero 4 del tennis mondiale. E' stata grande, la 33enne brindisina, non hanno pesato gli otto anni in più e le 22 posizioni in meno nel ranking rispetto all'avversaria. Ha domato in rimonta la mancina di Bilovec, che esibiva una vistosa fasciatura alla gamba destra, aggiudicandosi la quarta delle loro sette sfide (dopo aver perso le ultime tre). Eppure, pochi avrebbero scommesso su di lei dopo il primo set perso e dopo che la ceca si era portata sul 3-1 nel secondo.

Ma a quel punto Flavia reagisce con un contro-break, replicato nel nono game, in cui si porta sul 5-4. Nel decimo manca due set point, salva due palle per il contro-break e si aggiudica infine la frazione. Nel terzo set la Kvitova, alle prese nelle scorse settimane con una lieve forma di mononucleosi che l'ha debilitata, accusa segni di stanchezza, complice anche il gran caldo. Flavia sale sul 4-2, strappa il servizio a Petra e al secondo match point fa suo l'incontro. La vittoria la proietta alla seconda semifinale sul cemento di Flushing Meadows dopo il 2013 (senza contare i quarti nel 2008, 2009, 2011 e 2014). In semifinale la Pennetta - che in precedenza aveva superato l' australiana Jarmila Gajdosova, la romena Monica Niculescu, la ceca Petra Cetkovska e l'australiana Samantha Stosur, 'giustiziera' della terza azzurra approdata al terzo turno, Sara Errani - troverà la vincente tra la romena Simona Halep e la bielorussa Victoria Azarenka.

"Gli Us Open mi portano fortuna", aveva confessato Flavia dopo il match con la Stosur, vincitrice a New York nel 2011 ma sempre perdente nelle sette sfide con l' azzurra. I suoi numerosi fan si augurano che la fortuna continui.    L'altra semifinale opporrà la Vinci, n.43, reduce dall' eliminazione della francese Kristina Mladenovic, alla statunitense Serena Williams, affermatasi nel derby in famiglia con la sorella maggiore Venus. Quella della 32enne tarantina (tre delle quattro semifinaliste sono 'over 30') contro la numero 1 del mondo, che punta al settimo trofeo agli Us Open e di conseguenza al Grande Slam, appare davvero una 'mission impossible'. Ma resta il fatto che, in ogni caso, da stasera Roberta e Flavia sono nella storia.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X