Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE A

Orgoglio Milan, battuta la Roma
Deluso Garcia, attacco alla squadra

MILANO. Rudi Garcia è deluso, quasi irritato dalla prestazione della Roma, uscita sconfitta dal confronto con il Milan. E le prime parole di analisi della gara, sono una critica netta, sincera e tagliente alla sua squadra. "Alla fine della partita - ammonisce il tecnico francese - i giocatori si sono lamentati con l'arbitro per trenta secondi di gioco non recuperati, ma in realtà abbiamo perso un'ora di gioco. Devo fare in modo che la squadra reagisca, forse non hanno capito che mancano poche partite". Se ci saranno conseguenze, con provvedimenti disciplinari, non verranno annunciati: "Questo riguarda me e la squadra", chiude netto Garcia.

Il gol decisivo di Destro, lasciato partire in prestito a gennaio forse un po' troppo a cuor leggero, non lo infastidisce l'allenatore della Roma. "Sono contento per lui, è un gol di un giocatore in prestito contro la sua ex squadra. In Francia questo non accade, ma l'errore è nostro perché sapevamo che il Milan è bravo nelle ripartenze". Alla critica di Garcia si unisce uno sconfortato Walter Sabatini. "Roma in ritiro? E' un'ipotesi, ne dobbiamo parlare con l'allenatore. D'altronde da una parte dobbiamo essere rinfrancati e dall'altra pensare che abbiamo davanti un obiettivo imprescindibile. Ma la prestazione di stasera è inquietante". La Roma esce a mani vuote da San Siro ed è l'ennesima frenata in una stagione di alti e bassi.

Sorride invece il Milan che ritrova la vittoria dopo più di un mese e tre pesantissimi ko. Inzaghi può finalmente rilassarsi e sperare che questo successo possa caricare la squadra per un finale di stagione migliore: "Ho rivisto la squadra di dicembre. Dobbiamo ripartire da qui e cercare di vincere le ultime tre. Avevo fatto vedere alla squadra le partite dell'andata contro Napoli e Roma". Un girone dopo il tecnico rossonero spera di aver archiviato il momento buio. Ma la strada è ancora lunga. Certo è che per una notte, Pippo Inzaghi potrà dormire sereno. "E' stata una grande prova di dignità - aggiunge il tecnico - una vittoria del gruppo. Europa? Leggo che qualche club è in difficoltà, noi ci proveremo fino all'ultimo". Soddisfatto anche Galliani: "Ho visto una squadra compatta, adesso dobbiamo provare a vincerle tutte e tre. La maglia nuova è fortunata spero che sia di buon auspicio anche per l'anno prossimo. E' il pensiero di Berlusconi, l'ho sentito prima dopo e durante la partita". Il presidente è di nuovo vicino al suo club e il Milan prova a ripagare l'affetto dimostrato rialzando la testa nel finale di stagione. E vincere con la Roma è un primo importante passo.

 

 

 

© Riproduzione riservata

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X