Lunedì, 24 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Superate anche le ultime visite, Alonso in pista a Sepang
FORMULA 1

Superate anche le ultime visite, Alonso in pista a Sepang

Il pilota della McLaren farà il suo esordio in questa stagione in Malesia questo week end

SEPANG. Fernando Alonso sarà regolarmente al via del Gran Premio della Malesia. Lo spagnolo della McLaren ha superato gli ultimi test della Fia e ha ricevuto l'ok della Federazione per partecipare al secondo Gp del Mondiale 2015 di Formula 1 . Costretto a saltare Melbourne a causa dell'incidente nei test di Barcellona, l'ex pilota della Ferrari inizierà la sua stagione a Sepang: «sono felice di tornare» il commento di Alonso.

Pochi giorni fa era arrivato il comunicato della McLaren, che aveva annunciato l’imminente ritorno del pilota in pista. «La McLaren-Honda è lieta di annunciare che, dopo una definitiva valutazione medica da parte della Fia, giovedì prossimo sul Circuito di Sepang, Fernando Alonso tornerà alla guida della sua MP4-30 per il GP di Malesia di questo fine settimana», recita il comunicato ufficiale pubblicato sul sito della scuderia britannica. «Dal suo incidente nel corso dei test a Barcellona, Fernando ha seguito un rigoroso programma di formazione, specializzazione, progettato e attentamente monitorato dai principali specialisti dello sport, al fine di garantire il suo ritorno sicuro e tempestivo alle corse. Al McLaren Technology Centre la scorsa settimana - fa sapere la casa di Woking - Fernando si è incontrato con i suoi ingegneri e ha guidato il simulatore, per portarlo al passo con gli ultimi sviluppi della MP4-30, telaio e power unit». Due righe anche sull'incidente del 22 febbraio, con la McLaren che puntualizza di non essere in grado di individuarne le cause precise: «Come parte di questo processo, Fernando ha trascorso del tempo con i capi ingegneri, per parlare dell'incidente e rivedere i dati e le analisi complete, tutti condivisi con la Fia. Mentre non c'era nulla evidente nei numerosi dati della telemetria, nè nulla di anormale nelle ricostruzioni successive ed esami di laboratorio, Fernando ricorda il senso di sterzo 'pesantè prima dell'incidente. Di conseguenza, la squadra ha montato un sensore aggiuntivo per la macchina, per aumentare la nostra acquisizione di dati», spiega la McLaren che chiude facendo sapere che «Fernando è molto impaziente di tornare in macchina e dare un notevole contributo ai nostri sforzi collettivi con la Honda, per accelerare il miglioramento richiesto per le nostre prestazioni in pista».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X