Domenica, 29 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Test al Montmelò: volano le Mercedes, la Ferrari vicina con Raikkonen
FORMULA 1

Test al Montmelò: volano le Mercedes, la Ferrari vicina con Raikkonen

In due giorni Rosberg e Hamilton hanno mostrato i muscoli

Venerdì Nico Rosberg, ieri Lewis Hamilton. A due settimane dal via della stagione 2015 di Formula 1 con il Gran Premio d'Australia, la Mercedes tira i fuori i muscoli per ricordare al resto del Circus chi è al momento il più forte. Il giorno dopo il super tempo del tedesco, che ha abbattuto il muro dell'1'23«, il compagno di squadra e campione del mondo Lewis Hamilton ha fatto quasi lo stesso chiudendo con un ottimo 1'23»022 usando le gomme soft. Non troppo lontane, però con le più veloci super soft, sia la Williams guidata da Felipe Massa che la Ferrari di Kimi Raikkonen che in mattinata è stata frenata da problemi elettrici. Il brasiliano, a lungo in testa nella classifica cronometrica, ha chiuso al secondo posto in 1'23«262 davanti d'un soffio all'ex compagno dei bei tempi a Maranello che ha terminato le prove con un importante 1'23»276 e ben 136 giri (meglio del finlandese solo la Force India di Nico Hulkenberg settima nei tempi e prima nei km percorsi con 158 tornate). Giornata da dimenticare, invece, per la McLaren guidata da Kevin Magnussen.

Il sostituto di Fernando Alonso, a Oviedo a riposo per riprendersi dall'incidente dei misteri e ancora in attesa di sapere se potrà correre nel primo Gp della stagione a Melbourne, ha effettuato solo 39 giri non andando oltre un ottavo tempo a oltre due secondi di distacco da Hamilton 1'25«225). Ancora peggio è andata alla Red Bull di Daniel Ricciardo che nonostante i suoi 128 giri effettuati si è classificata all'ultimo posto con un magro 1'25»742.  In casa Ferrari ci si è concentrati su ulteriori test aerodinamici e di assetto, mentre nel pomeriggio la configurazione della macchina era simile a quella di gara per permettere a Raikkonen di simulare un Gran Premio intero. «Nel complesso - ha detto il finlandese alla fine delle sue prove - il test è andato abbastanza bene, dato che oggi abbiamo simulato la distanza di gara. Ora aspettiamo di essere a Melbourne per renderci conto della realtà delle forze in campo».

Soddisfatto il direttore tecnico della Ferrari James Allison: « Gran parte di quello che si vede qui è quello che vedremmo anche sulle altre piste del mondiale nel corso della stagione. E secondo me abbiamo visto una monoposto che si sa comportare bene, una caratteristica che ci aspettiamo di veder riportata sulle piste di gara».  Oltre ai test, oggi a Montmelò sono andate in scena 'provè di futuro con il team principal della Ferrari Maurizio Arrivabene che partecipato a una riunione nel motor home Mercedes per parlare delle motorizzazioni F1 del 2017.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X