Mercoledì, 24 Febbraio 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Fed Cup, suicidio delle azzurre Da 2-0 a 2-3 contro la Francia
TENNIS

Fed Cup, suicidio delle azzurre
Da 2-0 a 2-3 contro la Francia

GENOVA. La Francia ribalta il risultato, cala il tris che nessuno si aspettava e conquista un clamoroso successo contro l'Italia. È un tracollo per le ragazze di Corrado Barazzutti. Finisce così al primo turno l'avventura delle tenniste azzurre nella Fed Cup, ed è la seconda volta nelle ultime dieci edizioni: le francesi vincono 3-2 dopo aver chiuso la prima giornata sotto per 2-0. E volano in semifinale. «È stata una giornata storta, una delle più storte della mia carriera da capitano - ha detto Barazzutti - Le ragazze hanno fatto tutto quello che potevano, erano tutti incontri molto difficili e equilibrati. Peccato per la sconfitta, ma nello sport succede». Al 105 Stadium di Genova si decide tutto nel doppio ed è fin troppo facile il cammino per Kristina Mladenovic e Caroline Garcia che hanno liquidato Sara Errani e Roberta Vinci per 6-1 6-2, in un'ora e 7': un ko incredibile per la coppia più forte del mondo in doppio con una sconfitta che ferma a 18 match l'imbattibilità della Vinci in doppio, un record per la Fed Cup. «Sentivamo tanta tensione addosso, abbiamo provato a ribaltare il match ma senza riuscirci», ha detto l'azzurra.

Ed è stata anche la vittoria del capitano delle bleu Amelie Mauresmo che aveva schierato già nel primo singolare al posto di Alize Cornet la 'sorpresà Mladenovic che è stata determinante già in apertura di giornata con il successo in singolare ottenuto contro la Errani per 6-4, 6-3 in poco meno di un'ora e mezzo di gioco. Un match in cui l'azzurra raramente è stata determinante con un parziale nel primo set di 4-1 per la francese che riusciva sempre a condurre le danze nonostante i tentativi dell'italiana di rientrare in partita. «Fisicamente stavo bene - ha detto Errani - ma purtroppo è andata così». Toccava poi a Camila Giorgi contro Caroline Garcia, con l'Italia che poteva contare ancora sul vantaggio di 2-1. Bene l'italiana nel primo set vinto con il parziale di 6-4 ma poi la francese, complice un incredibile calo dell'azzurra, diventava padrona assoluta del campo vincendo gli altri due set 6-0, 6-2.

Una Giorgi controfigura di se stessa rispetto alla prestazione esaltante del giorno prima contro la Cornet: «Già nel primo set non ero io - ha confessato Giorgi - mi sentivo diversa rispetto a ieri». L'Italia giocherà il prossimo 18 e 19 aprile i playoff per restare nel gruppo mondiale: la formazione azzurra sarà testa di serie e quindi affronterà la vincente di Spagna-Romania, Svizzera, Usa e Olanda. Il sorteggio si terrà martedì a Londra.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X