Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

A Caltanissetta torna il grande tennis dal 2 al 9 giugno

Aumenta il montepremi del Torneo Internazionale “Carta Bcc Città di Caltanissetta” che si svolgerà sui campi di Villa Amedeo che passa da 64.000 a 85.000 euro
Sicilia, Sport

CALTANISSETTA. “La grande passione per il tennis, l’amore per questa manifestazione, la forte voglia di non fare perdere la tradizione, l’attaccamento a questo torneo di tanti soci, amici e sponsor che ci sono stati sempre vicini e ci hanno incoraggiato a non desistere. Ecco cosa ci ha indotto, seppur tra enormi sacrifici visto l’aumento del montepremi, a mantenere in vita il Trofeo Città di Caltanissetta”. Il presidente del sodalizio nisseno, Michele Trobia, confortato dal sostegno degli altri dirigenti dello storico circolo, di esponenti, di enti pubblici, e di sponsor, ha rimesso in moto la macchina organizzativa della 15° edizione del Torneo Internazionale “Carta Bcc Città di Caltanissetta” che si svolgerà sui campi di Villa Amedeo dal 2 al 9 giugno 2013. “Avremmo potuto rinunciare a questa edizione – aggiunge il presidente Trobia – ed eravamo vicini a tale decisione vista la grave crisi economica che attanaglia il Paese. Poi la costante e numerosa solidarietà ricevuta, ci ha dato la forza di rimetterci in gioco e dare alla città questa grande opportunità che otto giorni di tennis di alta qualità lanciano in termini di immagine e promozione turistica in tutto il mondo. Il peso organizzativo è enorme, ma lo stiamo affrontando con gli stimoli e l’entusiasmo di sempre”. Dunque confermata la data della passata edizione 2 - 9 giugno, ma, novità ben più importante, l’aumento del montepremi che passa da 64.000 a 85.000 euro. Un dato non da poco, quest’ultimo, in un periodo nel quale i tornei challenger sia in Italia che all’estero, spariscono dal calendario dell’Atp per via della crisi economica generale. Tuttavia il torneo di Caltanissetta continua a resistere grazie alla passione del presidente del club Michele Trobia, e del direttore del torneo Giorgio Giordano. E quindi al Tennis Club di Villa Amedeo, andrà in scena la quindicesima edizione del challenger che avrà la presenza di “Carta Bcc” come title sponsor. Il torneo nisseno può vantare il primato di challenger italiano più ricco a livello di montepremi al pari di Cordenons e Genova che potrebbero essere confermati per agosto e settembre. Solo i prestigiosi Internazionali d’Italia del Foro Italico a Roma possono vantare un prize money più alto in Italia. Anche quest’anno con il Comune di Caltanissetta che ha garantito il proprio intervento riconfermando la cifra stanziata nella passata edizione, e con l’ausilio della Camera di Commercio, della Provincia, di istituti bancari e sponsor privati multinazionali e nazionali, gli organizzatori del torneo sono riusciti a garantire lo svolgimento della manifestazione. La passata edizione è stata vinta dallo spagnolo Tommy Robredo, che proprio dai campi di Villa Amedeo è ripartito dopo il lungo infortunio subito a fine 2011 nel torneo di Vienna. Adesso l’iberico, recente vincitore del torneo di Casablanca, è numero 38 al mondo. Supervisor del torneo sarà l’esperto Carmelo Di Dio che ha vissuto la parabola ascendente del torneo nisseno da futures a challenger. Intanto tra pochi giorni (entro metà maggio) termineranno i lavori di ampliamento dei locali del Tennis club più confortevoli per il pubblico e per i giocatori. Il 14 maggio si conoscerà l’elenco dei tennisti ammessi direttamente al tabellone principale della quindicesima edizione del “Carta Bcc Città di Caltanissetta”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X