Lunedì, 17 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Oggi, 1 dicembre, inizia l'inverno meteorologico: ecco la differenza con quello astronomico
STAGIONI

Oggi, 1 dicembre, inizia l'inverno meteorologico: ecco la differenza con quello astronomico

Inizia oggi dicembre, ultimo mese dell'anno, data che coincide con l'inizio dell'inverno meteorologico. L'inverno astronomico invece scatterà il giorno del Solstizio, il 21 dicembre alle 16,58, ovvero quando il Sole si troverà alla sua massima distanza al di sotto dell’equatore celeste e sarà minimo l’arco apparente da sudest a sudovest.

A partire da quel giorno, il sole comincerà a risalire verso l’equatore e le giornate inizieranno lentamente ad allungarsi fino all'apice di questo fenomeno che sarà segnato dal solstizio d’estate a giugno.

Differenze tra calendario meteorologico e astronomico

Secondo il calendario meteorologico l'inverno scatta il primo dicembre, secondo il più noto calendario astronomico si apre invece in occasione del solstizio.

La classificazione meteorologica prevede che le stagioni si suddividano in periodi di tre mesi esatti e che coincidano ogni volta con l’inizio e la fine di un mese. Questa divisione aiuta i meteorologi a individuare una transizione più netta tra le stagioni.

L’inverno astronomico che partirà il 21 dicembre, si concluderà il 20 marzo con l'inizio della primavera. In occasione del solstizio d’inverno, i raggi solari colpiscono perpendicolarmente il tropico del Capricorno, segnando l'inizio del periodo invernale astronomico. In quel giorno, nell’emisfero boreale, c'è la notte più lunga dell’anno, mentre il giorno è il più corto.

Il cielo di dicembre, cosa cambia

A dicembre il cielo presenta tante novità: innanzitutto tornano protagoniste le grandi costellazioni invernali: a sudovest si avviano al tramonto Capricorno, Acquario e Pesci, sostituite a sudest da Orione, Gemelli e Toro. A occidente il grande quadrilatero di Pegaso, Andromeda, Perseo, l’Ariete, a oriente Cancro e Leone. A Nord, vicino all’Orsa Minore, si può ammirare Cassiopea, Cefeo e l’Orsa Maggiore.

Lo sciame meteorico più atteso è quello delle Geminidi. Il periodo di migliore visibilità va dal 10 al 15 e il picco quest’anno sarà nelle notti 12/13 e 13/14.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X