Lunedì, 25 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società "I fatti vostri", il giornalista palermitano Salvo Sottile: "È la mia rinascita professionale"
IL NUOVO CONDUTTORE

"I fatti vostri", il giornalista palermitano Salvo Sottile: "È la mia rinascita professionale"

«Questa è stata l'unica piazza d'Italia aperta quando il Paese era chiuso. Continueremo a fare servizio pubblico accanto all'intrattenimento, la vivo come una rinascita professionale»: pensando ai mesi passati, ma guardando al futuro Salvo Sottile è pronto a guidare il rinnovamento, assieme ad Anna Falchi, della storica «piazza» de I Fatti Vostri, il longevo programma contenitore firmato dal siciliano Michele Guardì e Giovanna Flora, che tornerà in onda su Rai2 dal lunedì al venerdì alle 11.10 a partire dal 13 settembre.

Trasmesso per la prima volta il 3 dicembre 1990, il programma festeggia nel 2021 il 31esimo compleanno presentando al pubblico più di una novità, a cominciare proprio dalla scelta della doppia conduzione, con la coppia Sottile-Falchi che prende il posto del veterano Giancarlo Magalli, affiancato lo scorso anno da Samanta Togni.

«Sono arrivato qui l'anno scorso, e mai avrei pensato di prendere questo testimone. I Fatti Vostri è un programma difficile, in cui bisogna modulare molti tipi di registri», afferma il giornalista. «Qui racconteremo tante storie, leggeremo poesie e guarderemo opere d'arte, faremo informazione e intrattenimento», aggiunge.

I Fatti vostri, si riparte senza Magalli: nuovo corso con Salvo Sottile e Anna Falchi

Da sempre concepito come una finestra sul Paese utile a informare e divertire con il giusto approccio e un po' di spensieratezza, I Fatti Vostri fin dalla prima puntata - che potrebbe essere messa a rischio da uno sciopero dei lavoratori Rai indetto proprio per il 13 settembre - vedrà di nuovo il pubblico in studio, debitamente distanziato, e la partecipazione di Umberto Broccoli, a cui è affidato il compito della divulgazione culturale tra poesia, capolavori dell'arte e grandi avvenimenti storici, e di Emanuela Aureli, che presenterà le sue imitazioni dei personaggi più amati dello spettacolo; ci sarà poi il ritorno dello storico «comitato con la rubrica Lettere al comitato (i telespettatori potranno affacciarsi al famoso balcone per esporre desideri, sogni o bisogni), e le new entry Ci pensa Patty, rubrica per risolvere i problemi casalinghi, e il gioco a premi della Fattoria con i porcellini-salvadanaio.

Torneranno infine l'oroscopo di Paolo Fox, l'orchestra diretta da Stefano Palatresi e gli aggiornamenti meteo con il colonnello Morico. Come da tradizione, quindi, un mix di toni e argomenti diversi per offrire ai telespettatori un luogo familiare, in cui identificarsi: una sfida per i due conduttori, chiamati a governare un programma che richiede il rigore ma anche la leggerezza. Per Salvo Sottile la «piazza» di Rai2 sarà anche l'occasione per continuare a occuparsi dei problemi della gente, per lui - in particolare dopo l'esperienza di Mi manda Rai3 - una sorta di deformazione professionale: «Stiamo pensando a una possibile modifica della rubrica Lettere al comitato - afferma -. Oltre ai giochi, vogliamo parlare molto con il pubblico e magari sottoporre al comitato le storie di cittadini con qualche problema da risolvere».

Al suo fianco, come padrona di casa, Anna Falchi si definisce «emozionata: sarà una bella festa cominciare una nuova era de I Fatti Vostri: io e Salvo rappresentiamo il Nord e il Sud dell'Italia, e saremo complementari». Soddisfatto Michele Guardì, che racconta come il programma sia stato in questi lunghi anni un modo «per vedere l'evoluzione del Paese: sono cambiate molte cose, ma da parte nostra non è cambiato il rispetto nei confronti del pubblico», afferma.

Quanto allo sciopero dei lavoratori Rai, indetto per il 13 settembre, che potrebbe mettere a rischio il debutto del programma, «nel rispetto delle attività sindacali noi siamo pronti ad andare in onda», sottolinea. Il regista taglia poi corto sulle polemiche circa il raffreddamento del rapporto con Giancarlo Magalli dopo l'abbandono del programma: «Magalli verrà qui a presentare il suo nuovo programma, questa - dice Guardì - sarà sempre la sua piazza, è stato con noi per vent'anni. Abbiamo rapporti cordialissimi».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X