Giovedì, 09 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Fine del mondo più vicina secondo il calendario Maya, vi spieghiamo perché è una bufala
LA TEORIA

Fine del mondo più vicina secondo il calendario Maya, vi spieghiamo perché è una bufala

In questi giorni sul web circola la teoria che, secondo il calendario Maya, la fine del mondo avverrà il prossimo 21 giugno. Come riporta l’Huffingtonpost, infatti, pare che la data del 21 dicembre 2012, inizialmente prevista per l'Apocalisse, non sia stata calcolata correttamente.

L'errore nel calcolo sarebbe nato nel momento in cui non si è presa in considerazione l’introduzione del calendario gregoriano, avvenuta nel 1582 in sostituzione di quello giuliano.

Fra i due calendari c'è infatti una differenza di 11 giorni che darebbe vita ad uno scarto di 8 anni. Ecco che per Paolo Tagaloguin, un presunto ricercatore dell’università del Tennessee, secondo il calendario giuliano noi staremmo vivendo nel 2012. Da ciò sarebbe nato l'equivoco.

In poche ore, però, sul web è stato dimostrata la palese bufala visto che il profilo Twitter del presunto ricercatore è stato cancellato.

La notizia della fine del mondo è lontana dall'avere un reale fondamento. Di fatto, esiste un professore Tagaloguin, ma è un biologo in nessun modo legato allo studio della civiltà Maya. Bufala o no, la notizia dell'imminente Apocalisse sta comunque facendo il giro del web in queste ore.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X