Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Beni di prima necessità per le donne: raccolta fondi a Palermo, Messina e Marsala
CORONAVIRUS

Beni di prima necessità per le donne: raccolta fondi a Palermo, Messina e Marsala

Raccolta fondi a Palermo, Messina e Marsala per acquistare beni di prima necessità da distribuire alle donne che oggi si trovano in difficoltà, vista l'emergenza Coronavirus.

Oltre ai prodotti alimentari e a quelli per l’igiene personale e della casa, per le donne sono prodotti di prima necessità anche i prodotti per l’igiene intima, gli assorbenti, i tamponi e le coppette mestruali, nonostante a tutti questi prodotti in Italia sia ancora applicata l’Iva al 22%, cioè quella che viene applicata a tutti i prodotti non considerati essenziali.

"Forse ancora sfugge a chi ci governa, ma noi donne abbiamo il ciclo ogni 28 giorni e gli assorbenti sono un’esigenza che si ripete ogni mese e non possiamo non usarli. Ogni donna, durante il periodo fertile, che dura in media quarant’anni, ha circa 450 cicli mestruali e consuma tra i diecimila e i 14mila assorbenti", afferma Simona Paladino del circolo Arci Scirocco di Marsala.

"La società può essere organizzata su nuove basi, è possibile una vita senza violenza patriarcale e razzista e libera dallo sfruttamento, partendo dalla solidarietà attiva tra donne. Crediamo fermamente che la lotta femminista vive nei nostri gesti e trasforma la realtà con la forza della collettività", concludono.

Il link della campagna è https://www.gofundme.com/f/la-comunita-delle-donne-e-lotta?utm_source=whatsapp&utm_medium=chat&utm_campaign=p_cf+share-flow-1.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X