Domenica, 09 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Allenarsi "surfando" in piscina: su una tavola a prova di equilibrio
FITNESS

Allenarsi "surfando" in piscina: su una tavola a prova di equilibrio

di
fitness, tempo libero, Sicilia, Società
Sayonara Motta, trainer Nike, creatrice dei programmi "Reaxing"

PALERMO. Allenarsi in acqua mettendo alla prova l’equilibrio con Reax Raft, il nuovo allenamento dinamico ed efficace. Sarà presentato a giugno a Rimini il nuovo Reaxing in acqua che abbina le oscillazioni dell’acqua a degli esercizi a corpo libero su tavola. Si tratta di un nuovo allenamento ad alto livello neuromuscolare intenso, che mette alla prova il corpo tra equilibro e movimento, sfruttando l’instabilità e i  movimenti imprevedibili.

Testimonial di questo metodo innovativo è la trainer del noto marchio Nike, Sayonara Motta, la quale è stata fin da subito incuriosita dalla versatilità di questa attività, tanto da studiarne dei programmi specifici.

«L’oscillazione dell’acqua mentre ti alleni porta a quell’instabilità che ti induce a controllare il tuo corpo. È un lavoro che permette di avere grandi stimoli e capacità di reazione, una novità incredibile nel mondo del fitness che abbiamo deciso di sviluppare in 4 programmi». Sayonara è una delle donne che hanno ricevuto il prestigioso titolo di «Donna più influente nel fitness mondiale», è inoltre campionessa mondiale per la categoria «Team» e vice campionessa mondiale d’aerobica per la categoria «Coppie», da più di vent’anni lavora come master trainer e presenter internazionale per le migliori organizzazioni mondiali.

La sua esperienza in questo campo e la versatilità di questo allenamento hanno permesso quindi di studiare vari programmi che attingono a diverse discipline come yoga, pilates e il functional training, le quali abbinate a questo tipo di allenamento riescono a produrre diversi stimoli; è cosi che nascono i programmi Reax Raft: acqua muscle, acqua functional, pilates e yoga.

Il Reax Raft è un allenamento praticabile nelle piscine indoor e outdoor attraverso l’ancoraggio di tavole adatte dotate di una particolare superficie antiscivolo che garantisce confort e sicurezza consentendo di svolgere gli esercizi in qualsiasi posizione. L’attività non è concepita soltanto in virtù degli aspetti tecnici degli esercizi eseguiti sulla tavola ma a tutto quello che avviene durante l’esercizio, dove i movimenti personali e quelli dei altri atleti si ripercuotono sull’acqua creando delle oscillazioni le quali porteranno l’atleta a rispondere con il proprio corpo alle varie instabilità impiegando concentrazione ed equilibrio durante lo svolgimento dei vari esercizi.

«La compagnia Reaxing ha creato un sistema di lavoro e di stimolo neuromuscolare molto forte - dice la trainer Sayonara Motta - per l’acqua non è mai esistito qualcosa di cosi mirato alla stabilità, oltre a quello che è il surf, questo sistema però è stato creato appositamente per le piscine. Inoltre l’esercizio si basa soprattutto sulla gestione dell’instabilità e dei movimenti imprevedibili conducendo l’atleta a rispondere attraverso i propri movimenti alle varie perturbazioni. È una metodologia di allenamento che ho scoperto recentemente e che ho voluto approfondire, studiare per comprenderne la sua grande validità».

Quest’anno la disciplina verrà presentata al Rimini Wellness, occasione per essere diffusa nelle palestre e ben presto anche in Sicilia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X