Venerdì, 12 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Appuntamento con il super Giove: più vicino alla Terra, sarà visibile per tutta la notte
PIANETI

Appuntamento con il super Giove: più vicino alla Terra, sarà visibile per tutta la notte

giove, pianeti, sistema solare, Sicilia, Società
Fonte Ansa

ROMA. Appuntamento con il super Giove: il re del Sistema Solare ha raggiunto la minima distanza dalla Terra e oggi è perfettamente allineato tra il nostro pianeta e il Sole, cioè è in opposizione. Questo vuol dire che appare più luminoso che in qualsiasi altro momento dell'anno ed è visibile per tutta la notte.

Per gli astronomi è l'occasione per osservarlo in dettaglio, mentre il telescopio spaziale Hubble ha già inviato a Terra bellissime immagini del pianeta gigante. Durante questo allineamento, che si verifica il 7 aprile, Giove è anche più vicino alla Terra, alla minima distanza per il 2017 di circa 670 milioni di chilometri.

Per questo motivo, il più grande pianeta del Sistema Solare in queste notti è al massimo della luminosità e della dimensione apparente. Protagonista incontrastato della volta celeste, il pianeta è visibile nella costellazione della Vergine, dal tramonto all'alba.

Nasa e Agenzia Spaziale Europea (Esa), che gestiscono il telescopio spaziale HUbble, hanno colto l'occasione per fotografare Giove alla luce visibile, ultravioletta e infrarossa, ottenendo un vero e proprio 'book' fotografico del pianeta.

Nelle immagini si vedono con grande nitidezza la leggendaria Macchia rossa, e la sua 'sorella' minore, cioè la Piccola macchia rossa, posta un po' più a Sud. Le foto confermano che la Macchia Rossa, ossia l'enorme tempesta anticiclonica che infuria su Giove, negli ultimi 150 anni si sta riducendo.

La ragione di questo fenomeno è ancora sconosciuta e Hubble continuerà a osservare il pianeta gigante anche in futuro nella speranza di risolvere l'enigma. Le immagini mostrano nei dettagli tutta l'atmosfera di Giove, caratterizzata da centinaia di vortici e suddivisa in più bande colorate, parallele all'equatore. Queste bande sono formate da nuvole di ammoniaca in concentrazioni differenti e sono separate da venti velocissimi che soffiano a circa 650 chilometri all'ora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X