Sabato, 06 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Tiziano Ferro: "Sono in America perchè voglio un figlio"
DOPO IL COMING OUT

Tiziano Ferro: "Sono in America perchè voglio un figlio"

ROMA. «Se sono in America è anche perchè voglio un figlio, e lo voglio anche da solo».

Così Tiziano Ferro racconta a Vanity Fair - che lo mette in copertina nel numero in edicola domani, in occasione dell'uscita del suo album di inediti (a 5 anni dal precedente) Il mestiere della vita, disco di platino in appena 7 giorni - la sua nuova vita a Los Angeles, dove ha passato quest'anno.

Proprio sulle pagine del settimanale aveva pubblicamente dichiarato la sua omosessualità, nel 2010, e in questa intervista parla, tra le altre cose, della sua situazione sentimentale e del sogno di paternità.
Dopo quattro anni in coppia ora non ha un compagno.

Il figlio che sogna da tanto, lo vorrebbe anche da solo, «sono in America anche per questo. Frequento incontri per aspiranti genitori e mi sono reso conto che c'è molta razionalità da mettere in questo progetto, lo slancio non basta. Diciamo che se il cuore riesce a superare la quantità di burocrazia richiesta, allora il figlio lo vuoi davvero».

Dal 2016, Tiziano Ferro vive a Los Angeles. Nel 2010, nel suo libro "Trent'anni e una chiacchierata con papà" ha dichiarato pubblicamente la sua omosessualità.

Nel suo secondo libro, pubblicato nel 2012 e intitolato "L'amore è una cosa semplice", racconta il suo lungo percorso di riflessione e di analisi affrontato per più di due anni, che lo ha portato a rivelare le emozioni e i propri stati d'animo condizionati da una repressione affettiva.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X