Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Un'altalena in salotto? Ora si può
I CONSIGLI

Un'altalena in salotto? Ora si può

di

PALERMO. Basta vederne una, anche solo di sfuggita, per tornare subito indietro nel tempo a quando, con spinte via via sempre più ampie e veloci, volevamo raggiungere il cielo e abbracciare le nuvole. Dondoli e altalene, simboli per eccellenza di divertimento e giochi all'aperto, ora entrano in casa per regalare un tocco di originalità e allegria agli ambienti domestici e a tutta la famiglia.

Non solo i bambini ma anche gli adulti possono ritagliarsi il proprio angolo sospeso da dedicare al relax. Altalene e dondoli, appesi al soffitto o a un soppalco con ganci robusti e rivestiti con cuscini di forme e colori diversi, possono trasformarsi in divertenti sedute dove rifugiarsi con i propri pensieri, un buon libro o un po’ di musica, dopo un’intensa giornata di lavoro.

«L’altalena è un simbolo legato all'infanzia e alla spensieratezza che caratterizza i primi anni di vita, momenti privi di ansie e preoccupazioni. La tendenza sempre più forte di riproporre questo complemento d’arredo all'interno delle case anziché all'esterno denota la voglia di portare un elemento giocoso e un po’ frivolo in contesti più strutturati - sottolinea Valentina Di Roma, interior designer, home stager ed ideatrice del blog vdrhomedesign.com -. L’altalena, contrariamente a quanto si possa immaginare, si presta ad essere inserita in diversi ambienti della casa.

Sistemata nella zona pranzo, ad esempio, è ideale per trascorrere un momento conviviale diverso dal solito. Perfetta per questa funzione è lo Swing Table di Duffy London. Le sedie sospese sono legate a un telaio a baldacchino, dove al centro è presente una lampada, pensata per illuminare e rendere più giocosi i pranzi e le cene. Moondance di Busnelli, invece, è una poltrona a sospensione, romantica ed avvolgente, che può essere messa nel living o nella camera da letto per ricreare un rilassante angolo lettura». Infine, per gli amanti del fai da te, basta un asse di legno di almeno tre centimetri di spessore, da lasciare in versione grezza o ridipingere con la nuance che si preferisce, e un paio di corde robuste per dare vita ad una mensola dove collocare libri o piante e che, all'occorrenza, può trasformarsi in un comodino sopra le righe.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X