Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Chimica, nella tavola periodica entrano quattro nuovi elementi
TUTTI ARTIFICIALI

Chimica, nella tavola periodica entrano quattro nuovi elementi

Sono il 113, 115, 117 e 118 e sono stati tutti ottenuti in laboratorio da gruppi di ricerca di Stati Uniti, Russia, e Giappone

Quattro nuovi elementi chimici entrano nella tavola periodica: sono il 113, 115, 117 e 118 e sono stati tutti ottenuti in laboratorio da gruppi di ricerca di Stati Uniti, Russia, e Giappone. Individuati da tempo, i nuovi elementi sono stati confermati definitivamente soltanto adesso da gruppi indipendenti e annunciati dall'Unione internazionale di chimica pura e applicata (Iupac). Tutti e quattro i nuovi elementi sono molto pesanti e sono stati intravisti in laboratorio solo per poche frazioni di secondo.

Questi elementi completano la settima riga della tavola periodica dove sono indicati con nomi e simboli provvisori: ununtrio (Uut o elemento 113), ununpentio (Uup, elemento 115), ununseptio (Uus, elemento 117), e ununoctio (Uuo, elemento 118). La Iupac invita i ricercatori che li hanno ottenuti a scegliere i nomi definitivi, che possono essere legati alle proprietà chimiche o fisiche degli elementi, a un concetto mitologico, a un luogo, a una personalità scientifica.

A ottenere l'elemento 113 sono stati i ricercatori giapponesi del Nishina Center dell'Istituto Riken che diventano i primi dell'Asia orientale a vedere un loro elemento artificiale entrare nella tavola periodica. Quando l'elemento era stato avvistato la prima volta 12 anni fa, era stato suggerito il nome 'Japonium'.

Gli elementi 115 e 117 sono stati ottenuti da una collaborazione tra Istituto congiunto per la ricerca nucleare a Dubna, in Russia, laboratorio Nazionale Lawrence Livermore, in California, e laboratorio nazionale di Oak Ridge nel Tennessee. Infine a scoprire l'elemento 118, che è il più pesante mai realizzato, è stato il gruppo di ricerca di Dubna in collaborazione con i ricercatori del laboratorio Lawrence Livermore.

Adesso è aperta la caccia agli elementi 119 e 120, che potrebbero inaugurare l'ottava riga della tavola periodica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X