Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Favignana, nasce un pronto soccorso per le tartarughe marine in difficoltà
ISOLE EGADI

Favignana, nasce un pronto soccorso per le tartarughe marine in difficoltà

di
La struttura dà aiuto agli esemplari feriti recuperati in mare da sub e pescatori. È gestita dall’Area protetta delle Isole Egadi

FAVIGNANA. Un ospedale per le tartarughe ferite che vengono recuperate in mare da sub e pescatori. È entrato in funzione, a Favignana, il Centro di primo soccorso per tartarughe marine della Riserva Isole Egadi, realizzato nei locali del prestigioso Palazzo Florio, in prossimità del porto e dotato di ambulatorio veterinario per fronteggiare le emergenze.

È il primo in provincia di Trapani ed è gestito direttamente dall’Area marina protetta, con il supporto tecnico-scientifico del Wwf Italia e di Legambiente. Finora le tartarughe soccorse in mare sono state trasportate a Lampedusa, dove esiste una struttura specializzata, dopo essere state affidate ai volontari dell’associazione ambientalista. E di recuperi nei nostri mari ne sono stati eseguiti tanti, alcuni ad opera delle motovedette della Guardia costiera impegnati nei controlli lungo la costa e l’Area protetta.

Controlli che vengano intensificati, in particolare, durante la stagione estiva per tutelare l’incolumità dei bagnanti e tenere a bada i diportisti indisciplinati. La Riserva marina ha ottenuto finanziamenti dal ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, un finanziamento da Federparchi nell’ambito del «Fondo Italiano per la Biodiversità», e godrà di una sponsorizzazione triennale del marchio Riomare, del Gruppo Bolton Alimentari, per sostenere i costi di gestione. Ma non è tutto perché la struttura è destinata a diventare Centro di recupero per tartarughe marine.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X