Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
RAPPORTO LIPU

Falchi, picchi, pappagalli: Roma è capitale della fauna selvatica

ROMA. Roma è anche la capitale della fauna selvatica. Falchi pellegrini, gheppi, allocchi, picchi, pappagalli, e gabbiani reali sono solo alcune delle specie che volano sui cieli romani e vivono fra tetti, ville, e monumenti
della città eterna, dove ogni anno ben 5mila esemplari selvatici vengono recuperati e reintrodotti in natura.

È quanto emerge dal rapporto «Note di rondini» presentato dal Corpo forestale dello Stato in collaborazione con la LIPU in occasione della quinta edizione del Festival del Verde e del Paesaggio all'Auditorium Parco della Musica di Roma.

Proprio grazie ai numerosi parchi pubblici, zone verdi e ai siti archeologici dove molte specie nidificano, Roma è una città a prova di biodiversità e dove «la convivenza con l'uomo è quasi sempre ben tollerata».

«Roma è un esempio verde per l'Italia - sottolinea Alessandro Bottacci, Capo Ufficio Biodiversità del Corpo forestale dello Stato - e noi cerchiamo di mettere in atto tutte le azioni necessarie per salvaguardare tutti gli animali». Inoltre da anni colonie di specie non autoctone, come i pappagalli parrocchetti dal collare e parrocchetti monaco, sono presenti al parco della Caffarella, a Villa Pamphili e a Villa Borghese. A Roma
nidificano 78 specie di uccelli come il gheppio nelle zone del Colosseo, di San Pietro e delle Terme di Caracalla. Poi c'è l'allocco a villa Ada con 6/7 coppie in 1 kmq. Tra i mammiferi, sono presenti ricci, faine, volpi e cinghiali che attirano i lupi sempre più vicino al nord della capitale. Ci sono anche rospi, raganelle e rane. Inoltre alla fine degli anni '90 venne segnalata la presenza di grossi granchi in pieno centro.

Se la città di Roma abbraccia la fauna selvatica è anche grazie alla Forestale e alla Lipu che ogni anno salvano 5mila esemplari che vengono ospitati al centro di recupero fauna selvatica gestito da LIPU e dal Comune di Roma. Tra questi, oltre 200 sono uccelli rapaci, oltre 4000 tra passeriformi, aironi e uccelli acquatici. I mammiferi sono circa 600: lupi, volpi, istrici, tassi, ricci e pipistrelli. Gli ultimi arrivati sono degli anatroccoli di Casarca, anatra che da circa 4 anni nidifica sul tetto di Palazzo Chigi trasferiti dalla Forestale al CRFS Lipu.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X