Mercoledì, 27 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Uccelli migratori, la giornata mondiale dell'Onu per la tutela delle specie
ENPA

Uccelli migratori, la giornata mondiale dell'Onu per la tutela delle specie

Quest'anno viene trattato in particolare l'impatto dei sistemi di produzione di energia sulle popolazioni naturali e sulla necessità di una loro riconversione «bird-friendly»

ROMA. I 10mila chilometri della rondine, gli 8mila dell'averla, i 35mila della sterna meriterebbero piena attenzione e assunzione di responsabilità da parte di istituzioni e opinione pubblica. Lo ricorda l'Onu con le due giornate dedicate ai migratori, ieri e oggi, che quest'anno trattano in particolare dell'impatto dei sistemi di produzione di energia sulle popolazioni naturali e sulla necessità di una loro riconversione «bird-friendly».

«L'Ente Nazionale Protezione Animali - dichiara Annamaria Procacci, consigliere nazionale dell'Enpa - condivide pienamente questo approccio, necessità di coniugare i modelli energetici sostenibili con il rispetto e la tutela della biodiversità: già abbiamo in passato sottolineato, ad esempio, il pericolo e i danni che le pale eoliche provocano sull'avifauna. Ma in generale nel nostro Paese per i migratori il quadro è del tutto insoddisfacente. Ancora forte il bracconaggio, soprattutto nelle piccole isole - le Guardie Enpa sono state prese a fucilate a Ischia pochi giorni fa durante operazioni di controllo - nella valli del Bresciano sui piccoli uccelli protetti, in Sardegna, nello Stretto di Messina su falchi e cicogne: luoghi tradizionalmente a grande rischio per l'avifauna».

«Ma l'illegalità è purtroppo ampiamente diffusa - ricorda Procacci -. La Commissione Europea ha aperto nell'autunno scorso la procedura »pilot« 6955/14 (provvedimento propedeutico all'apertura di una procedura di infrazione), ponendo molteplici quesiti alle autorità italiane sui modi in cui queste intendano garantire che la caccia rispetti i principi di una saggia utilizzazione e che si mantengano le popolazioni delle specie di uccelli, in particolare i migratori, ad un livello che corrisponda alle esigenze ecologiche».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X