Martedì, 18 Giugno 2019
TENDENZE

Accessori fra i capelli, "must" di questa estate: tutte le novità

ROMA. Se lo stile viene sempre più dettato dalla strada e meno dai creativi, questa è l’estate degli accessori fra i capelli e del ritorno dei colori naturali. Su Pinterest impazzano le bacheche ‘foulard-hair’ con i turbanti afro in cima ai più condivisi. Le chiome questa estate vanno coperte, mai più spettinate, selvagge e bicolore. Si torna alle nuances naturali e all’eleganza.

Dal recente festival della musica di Coachella, in California, al gala di beneficenza che i giorni scorsi ha inaugurato, come da tradizione, la mostra annuale della moda del Metropolitan Museum di New York, è tutto un fiorire di foulard, tiare da regina, fasce ricoperte da perline e gioielli e cappelli a falda larga.

Mai senza accessori fra i capelli è il leitmotiv della moda capelli per la stagione più calda che incombe.
Alla serata del Met di New York i capelli selvaggi o sciolti erano una rarità, mentre gli accessori un must. La cantante più corteggiata dagli stilisti, Rihanna, si è presentata con una tiara in testa, Karen Elson sfoggiava una vistosa corona da regina. Fascia nera a rete fra i capelli, ricoperta di perline nere, invece per Lady Gaga. Gioielli incastonati fra i capelli per Kate Hudson, cerchietto prezioso per Zendaya. L’accessorio per le chiome più ingombrante (e fotografato) è stato invece il cappello fiammeggiante di nastri di Sara Jessica Parker.

“Complice il gran caldo le chiome si fanno più corte e anche per difendersi dal solleone i foulard sono l’accessorio più elegante e creativo del momento” – spiega Domenica Ricciardi, hairstylist di star del cinema e della moda he ha creato le combinazioni dei foulard nei capelli della gallery. – “I foulard in testa non sono di certo una novità ma erano stati abbandonati nei cassetti e invece adesso c’è tutto un nuovo modo di indossarli sia di giorno, in città o al mare per proteggersi dal sole e rinfrescarsi, che per le feste in spiaggia”.

Mai annodati alla contadina, il resto è tutto concesso, basta sembrare originali. “Il più originale resta il turbante azzurro con quel drappo giallo e le frange azzurrine annodato al capo della Ragazza con l'orecchino di perla, detta anche Ragazza col turbante, dipinta da Jan Vermeer nel lontano 1600” – commenta Ricciardi. –“Ai tempi nostri si possono facilmente annodare nei capelli lunghi, medi e corti, in mezzo alla coda di cavallo o una treccia. Oppure usati a fascia come un cerchietto, anche su capelli corti, con un fiocco laterale con le punte lungo le spalle o, ancora, arrotolarlo a turbante. Il segreto è fissare i bordi con delle mollette perché la seta tende a scivolare via, oppure usare le fasce elastiche ad effetto foulard”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X