Domenica, 08 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
ANZIANI

Fare i nonni part-time mantiene giovane la mente

ROMA. Fare i nonni part-time - prendendosi cura dei nipoti ma solo per poco tempo a settimana - mantiene giovane la mente degli anziani.

Lo rivela uno studio australiano pubblicato sulla rivista Maturitas da Katherine Burn e Cassandra Szoeke della Università di Melbourne a Parkville, che ha coinvolto 221 donne di 65-75 anni residenti a Melbourne.

Svolgere un'attività così particolare come il prendersi cura e l'interazione coi nipoti può avere una duplice efficacia protettiva sulla mente dell'anziano, commenta Giuseppe Paolisso della Società Italiana di Gerontologia e Geriatria: infatti non solo questa interazione e attività funge in sé da stimolo per la mente, quindi è una forma di "allenamento mentale", ma per di più lo stimolo è rinforzato dal fatto che l'anziano si sente utile per la società e per la sua famiglia e ciò accresce il valore positivo di quello stimolo. In altri termini il nonno fa un'attività stimolante ma anche utile, quindi dal valore ancora maggiore. Non bisogna però esagerare nell'attività di nonno: "chiaro è - continua Paolisso - che un sovraccarico di responsabilità e di lavoro (per esempio se al nonno viene chiesto di occuparsi dei nipoti in modo troppo assiduo) può invece avere effetti deleteri sulla mente dell'anziano".

Le due esperte australiane hanno valutato con una serie di test cognitivi e di memoria l''agilità' mentale di ciascuna anziana e confrontato i risultati ottenuti a questi test dalle partecipanti con informazioni sul loro livello di istruzione e sul loro grado di coinvolgimento nella cura dei nipoti. I ricercatori hanno osservato che la mente delle donne che si prendevano cura dei nipoti in media per una volta a settimana, si presentava più giovane e scattante (queste donne ottenevano migliori risultati ai test cognitivi) rispetto a quella delle coetanee che non trascorrevano tempo coi nipoti o che, al contrario, vi passavano molto tempo, anche cinque giorni la settimana.

Secondo i ricercatori è il coinvolgimento attivo insito nella relazione nonna-nipote a fare da lubrificante per la mente dell'anziano mantenendola giovane e sveglia.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X