Martedì, 10 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA CURIOSITA'

Studio rivela: gli uomini attraenti sono più egoisti e ingiusti

ROMA. La bellezza, per lui, non va sempre a braccetto con la generosità: infatti gli uomini attraenti tendono a dimostrarsi più egoisti e meno equi, più ingiusti. Lo stesso fenomeno non si riscontra, però, nelle donne di bell'aspetto. Lo rivela uno studio svolto da un team di psicologi della londinese Brunel University, capitanato da Michael Price.

La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Evolutionary Psychology e prende le mosse dalla volontà degli scienziati di testare una teoria di psicologia evoluzionistica secondo cui le persone attraenti tendono a prevalere nelle competizioni sociali, guadagnandosi sempre uno status sociale migliore, quindi generalmente hanno più da guadagnare da comportamenti improntati all'iniquità. Come dire che la bellezza offre un vantaggio - per esempio nella conquista della partner - che dà l'agio a chi ne è dotato di comportarsi anche in maniera più spregiudicata, ottenendo così ancora di più.

Precedenti lavori hanno dimostrato che gli uomini benestanti tendono ad essere meno altruisti, ma mai finora si era indagato l'aspetto fisico in rapporto alla personalità di un individuo.

Gli esperti hanno coinvolto 125 individui di entrambi i sessi e poi per valutarne in maniera oggettiva l'avvenenza li hanno esaminati allo scanner 'total body' per prendere delle misure indiscutibilmente ritenute di rilievo per risultare attraenti (parametri standard quali la magrezza, il rapporto vita/torace per lui, il rapporto vita/fianchi per lei, etc).

Successivamente i ricercatori hanno studiato la personalità di ciascun volontario somministrandogli dei questionari ad hoc. Paragonando i dati raccolti sulla personalità con le 'misure' della bellezza, gli esperti hanno osservato che un carattere poco generoso, iniquo va spesso a braccetto con la bellezza tra i maschi. Lo stesso non si verifica per le donne.

Non è tutto: gli psicologi hanno chiesto a un gruppo di volontari di valutare la bellezza di ciascuno dei 125 individui mostrandoglieli in foto e poi a un altro gruppo ancora di dire quanto ciascun individuo nella foto desse l'idea di essere una persona magnanima ed equa, o viceversa egoista e ingiusta. Ebbene anche a questa valutazione esterna è risultato che la bellezza fisica 'si sposa' con egoismo e iniquità. Sembra proprio, insomma, che vi sia questa tendenza naturale (anche avvertita inconsciamente da tutti) del maschio attraente ad essere egoista. La correlazione trovata non è certamente una legge priva di eccezioni, sottolinea però Price in conclusione; vi sono sicuramente uomini di bell'aspetto e nel contempo altruisti e giusti. Ma in generale paga per il maschio avvenente essere un po' "cattivello" con gli altri, per esempio con i rivali in amore meno belli, e quindi già svantaggiati nella conquista della partner.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X