Lunedì, 27 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società Pappagalli colonizzano Palermo
ANIMALI

Pappagalli colonizzano Palermo

Stormi con decine di esemplari volteggiano quotidianamente sul prato del Foro italico
animali, pappagallo, Sicilia, Palermo, Società
causando anche notevoli danni nei campi di grano coltivati

PALERMO. Dopo l'orto botanico pappagalli tropicali hanno colonizzato il centro storico di Palermo. Ormai stormi con decine di esemplari volteggiano quotidianamente sul prato del Foro italico. Un tassista, Gaetano speciale, 29 anni, ha fotografo un nido di Parrocchetti di fronte l'hotel Nh. «Ogni giorno - dice - vedo stormi di pappagalli che volano sulla valle dell'Oreto vicino al villaggio santa Rosalia».

Pappagalli tropicali colorano il centro storico di Palermo

Il pappagallo Parrocchetto è originario del Sud America. Non solo in Europa ma anche in Italia si sono create molte colonie: a Roma ad esempio ci sono numerose popolazioni di pappagalli che nidificano nei parchi e viali alberati di eucalipto.

Vive pacificamente in stormi numerosi e stabili, e non è particolarmente dinamico: predilige una vita piuttosto sedentaria trascorsa per vario tempo nel nido. Si nutre di bacche, fiori, semi, frutta, causando anche notevoli danni nei campi di grano coltivati.

Il parrocchetto dal collare è il più conosciuto e diffuso, è grande circa 40 cm ed è di colorazione generalmente verde. Nel suo ambiente naturale vive nelle savane alberate, nelle boscaglie, nelle foreste secondarie e non è raro nei giardini e nei campi coltivati. Può presentare anche colorazioni diverse come giallo, bianco e blu.  Questa specie vive nell'Africa centro-settentrionale m aè stato introdotto anche alle Mauritius, Zanzibar, Egitto e altre località.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X