Mercoledì, 21 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute Coronavirus, nasce l'infermiere di famiglia o di comunità: 9mila assunzioni
DL RILANCIO

Coronavirus, nasce l'infermiere di famiglia o di comunità: 9mila assunzioni

coronavirus, infermieri, Sicilia, Salute
In arrivo gli infermieri di famiglia

Tra le misure sanitarie varate col Decreto Rilancio c'è anche la figura dell'infermiere di famiglia o di comunità. La maxi manovra da 55 miliardi, infatti, non prevede soltanto misure e aiuti a favore delle imprese e delle famiglia.

Nel comunicato finale del Consiglio dei ministri, infatti, si legge: "Si rafforzano i servizi infermieristici distrettuali, con l'introduzione dell'infermiere di famiglia o di comunità, per potenziare la presa in carico sul territorio dei soggetti infettati da COVID-19. Per questo, si autorizza l'assunzione di un numero massimo di circa 9.000 infermieri. Si prevede l'assunzione di assistenti sociali e socio-sanitari, l'attivazione di centrali operative regionali di assistenza ai malati e il riconoscimento economico del lavoro di assistenza ai pazienti più fragili svolto dai medici di famiglia".

Il dl rilancio prevede inoltre che "saranno implementati i mezzi di trasporto dedicati ai trasferimenti secondari per i pazienti COVID-19, per le dimissioni protette e per i trasporti interospedalieri per pazienti non affetti da COVID-19. Fino al 31 dicembre 2020, saranno resi disponibili 300 posti letto di terapia intensiva, suddivisi in 4 strutture movimentabili, ciascuna delle quali dotata di 75 posti letto, da allocare in aree attrezzabili preventivamente individuate da parte di ciascuna regione e provincia autonoma".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X