Giovedì, 04 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute L'Aifa autorizza tre nuovi studi su farmaci per la cura del coronavirus
RICERCA

L'Aifa autorizza tre nuovi studi su farmaci per la cura del coronavirus

L’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha autorizzato tre nuove sperimentazioni cliniche su farmaci per il trattamento della malattia Covid-19. Si tratta di uno studio su 2 farmaci biologici (emapalumab e anakinra), uno su un farmaco già in uso per l’artrite reumatoide (sarilumab) ed uno studio con il farmaco tocilizumab, anch’esso in uso per l'artrite, in casi precoci e gravi.

Il primo, rende noto l’Aifa, è lo studio Sobi.IMMUNO-101 di Fase 2/3 per valutare l’efficacia e la sicurezza di somministrazioni endovenose di emapalumab, un anticorpo monoclonale, e di anakinra, un antagonista del recettore per la interleuchina-1(IL-1), a confronto con terapia standard, nel ridurre l’iper-infiammazione e il distress respiratorio in pazienti con infezione da SARS-CoV-2. Il secondo è lo studio Sarilumab COVID-19, per valutare l'efficacia e la sicurezza di somministrazioni endovenose di sarilumab, un antagonista del recettore per la interleuchina-6 (IL-6), autorizzato in Italia per il trattamento dell’artrite reumatoide. Il terzo studio è denominato RCT-TCZ-COVID-19 ed è uno studio indipendente italiano coordinato dall’Azienda Unità Sanitaria Locale-IRCCS di Reggio Emilia. Si tratta di uno studio in pazienti con polmonite da COVID-19, in cui viene confrontata la somministrazione precoce del tocilizumab (già in uso per l'artrite reumatoide) con la somministrazione dello stesso farmacoin una fase di aggravamento.

(ANSA)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X