Venerdì, 10 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute Chat spezza il sonno dei giovani: "Uno su 5 si sveglia per rispondere"
I RISULTATI

Chat spezza il sonno dei giovani: "Uno su 5 si sveglia per rispondere"

ROMA. Un teenager su cinque perde preziose ore di sonno a causa di smartphone e tablet, addirittura svegliandosi almeno una volta a notte per rispondere a chat e messaggi e usare i social.

Mentre un terzo dei giovanissimi si sveglia di notte per questo tipo di attività almeno una volta a settimana. È il quadro che emerge da uno studio condotto su oltre 900 teenager di 12-15 anni da Sally Power, condirettore del Wales Institute for Social and Economic Research, Data and Methods (Wiserd) a Cardiff.

Pubblicata sul Journal of Youth Studies, la ricerca evidenzia che i giovani che spezzano il sonno per star dietro a queste attività digitali sono anche coloro che più di frequente lamentano uno scarso livello di benessere e felicità e anche tanta sonnolenza diurna, specie durante l'orario scolastico.

Nel corso dell'indagine al campione di giovanissimi è stato chiesto di compilare dettagliati questionari sui loro comportamenti relativamente al sonno (orario di addormentamento e di sveglia, uso dei propri apparecchi elettronici a letto, uso notturno degli stessi, risvegli notturni e motivazioni dei risvegli).

Inoltre è stato analizzato il livello di benessere e felicità percepiti dai partecipanti e la loro stanchezza diurna. I risultati della ricerca suggeriscono dunque che l'invasione di smartphone e tablet tra le lenzuola sconvolge i ritmi del sonno, ha ricadute enormi sia sulla vita scolastica e sul benessere dei giovanissimi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X