Sabato, 29 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute Aumenta l'invasione delle zanzare tigre, massima allerta anche in Sicilia
LO STUDIO

Aumenta l'invasione delle zanzare tigre, massima allerta anche in Sicilia

ROMA. Aumentano le province invase dalla zanzara tigre, con 63 che nella settimana fino al 20 luglio avranno l'indice di infestazione più alto. Lo afferma il bollettino meteo di Vape Foundation divulgati da Anticimex, azienda specializzata nel Pest Management.

Tra le regioni più interessate, secondo la mappa elaborata dagli esperti, ci sono Lazio, Marche, Molise, Campania, Calabria, Basilicata e Sicilia, oltre a Veneto ed Emilia Romagna al Nord. Tutte le altre avranno comunque una infestazione 'media', tranne Trentino Alto Adige (medio bassa) e Val d'Aosta (bassa).

"Il miglior rimedio resta la prevenzione, ovvero l'eliminazione di quei fattori che permettono lo sviluppo dell'insetto, vettore di malattie infettive nocive per la salute dell'uomo - sottolinea Valeria Paradiso, responsabile Ufficio Tecnico Anticimex Italia - Per tenere lontano le zanzare sono sufficienti piccoli accorgimenti pratici, come svuotare i sottovasi delle piante ed evitare i ristagni di acqua, o adottare sistemi di disinfestazione".

Il problema delle punture da zanzare sembra interessare anche i cavalli, al punto che una giovane azienda della green economy annuncia di aver messo a punto disabituanti naturali per le zanzare e zanzare tigre studiato ad hoc per le scuderie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X