Martedì, 18 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Salute

Home Salute Uno studio: pedalando si mette un freno al rischio diabete
BICI E SALUTE

Uno studio: pedalando si mette un freno al rischio diabete

ROMA. Pedalare "frena" il rischio di ammalarsi di diabete e più si pedala, più si allontana la malattia, con effetti positivi che si ottengono anche salendo sul biciclo in tarda età, dopo i 50 anni.
Uno studio pubblicato sulla rivista PLOS Medicine mostra infatti che chi inizia tardi ad usare la bici ottiene mediamente una riduzione del rischio di diabete del 20%. Gli effetti della bicicletta si evidenziano indipendentemente da altri fattori che possono influire sul rischi di malattia, quali alimentazione, problemi di peso, etc.
Lo studio è stato condotto presso l'Università della Danimarca Meridionale, coinvolgendo 24.623 maschi e 27.890 femmine di 50-65 anni. Gli esperti hanno seguito lo stato di salute dei partecipanti per alcuni anni e raccolto informazioni sul loro stile di vita tra cui il livello di attività fisica svolta, alimentazione e naturalmente l'uso della bici sia a scopo ricreativo, sia per spostarsi ad esempio per andare in ufficio.
E' emerso che usare la bici riduce il rischio di diabete e che più si usa, più si riduce il rischio; infine che, anche se si inizia tardi a usarla, gli effetti protettivi anti-diabete 'si vedono'. I risultati sono tali, concludono gli epidemiologi danesi, da sostenere la validità di sviluppare programmi per incentivare le persone ad usare la bicicletta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X